Redazione

Domenico Pozzovivo è primo nell’ottava tappa del giro. Hasjedel conserva la maglia rosa

Domenico Pozzovivo è primo nell’ottava tappa del giro. Hasjedel conserva la maglia rosa
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Domenico Pozzovivo vince l'ottava tappa del giro d'Italia

LAGO LACENA, 12 MAGGIODomenico Pozzovivo in solitudine taglia il traguardo dell’ottava tappa del giro d’Italia, Sulmona – Lago Lacena. Secondo lo spagnolo della Movistar, Intxausti. Terzo un altro spagnolo, Joaquim Rodriguez, uomo classifica della Katyusha che allo sprint ha anticipato i migliori del gruppo. Il canadese Hasjedel della Garmin, pur in difficoltà sull’ultimo GPM di tappa, conserva la maglia rosa: a lui favorevoli gli ultimi km pianeggianti che gli permettono di ritornare nel gruppo.

DEL SUD GLI ITALIANI PRIMI IN TAPPA Dopo la vittoria del siciliano Tiralongo nella tappa di ieri, oggi un altro uomo del sud, lucano di Policoro in provincia di Matera, Domenico Pozzovivo taglia per primo il traguardo di tappa. Quando mancano 7 km all’arrivo con la Liquigas di Basso a tirare il gruppo, sul tratto più duro della salita al 9% di pendenza, il pirata di Policoro esce dal gruppo e in un attimo guadagna 30 secondi sui migliori. Nessuno riesce a stargli dietro. Ci prova lo spagnolo Intxausti. Gli ultimi 4 km sono in pianura e Pozzovivo potrebbe perdere tutto il vantaggio sullo spagnolo. A un km dalla fine l’italiano ha messo ormai tra se e gli inseguitori lo spazio sufficiente ad assicurargli la vittoria di tappa. Chiuderà con 20 secondi sul secondo e 45 sul gruppo dei migliori. Molti degli uomini classifica si staccano all’ultima salita: Cunego, Visconti la stessa maglia rosa Hasjedel, ma poi rientrano tutti negli ultimi km in pianura.

LA CLASSIFICA GENERALEBravo il canadese Hasjedel della Garmin a tenere il primato in classifica generale con nove secondi di vantaggio su Joaquim Rodriguez, della Katyusha, uno dei favoriti per la vittoria finale. Terzo Tiralongo a 15 secondi. Classifica corta, tutti i migliori sono rinchiusi in un minuto. Ci sono Basso, Schleck, Kreuziger, Scarponi e Pozzovivo. Cunego è a un minuto e 15 secondi. Classifica corta, spettacolo assicurato fino alla crono di Milano. Domani tappa per velocisti, i big potranno riposare le gambe e mettere da parte le energie per le cime alpine dell’ultima settimana.

a cura di Francesco Di Santi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *