Connect with us

Focus

Platini incorona il suo erede: Andrea Pirlo

Pubblicato

|

L'immenso talento francese Michel Platini incorona Andrea Pirlo

Le parole pronunciate dal Presidente dell’Uefa sanno tanto di investitura. Michel Platini incorona Andrea Pirlo, a più di vent’anni di distanza da quando era lui il padrone incontrastato del centrocampo della Juventus. Molti vedono nell’ Andrea Nazionale una netta somiglianza proprio con Le Roi. Ma il plauso di Platini va ben oltre l’affetto per la maglia bianconera e per l’Italia. “Pirlo è un giocatore straordinario, un grande valore aggiunto per la Juve e la Nazionale. Ha fatto la storia del calcio italiano e davanti a lui mi tolgo il cappello. Merita di più, ma è stato sfortunato perché le tv mostrano prevalentemente immagini di attaccanti e di gol“.

D’ORO E D’AZZURRO Nel suo recente libro autobiografico, il campione bresciano afferma di non pensarci troppo e di viverne le premiazioni con assoluta tranquillità. Eppure, le parole di Platini fanno pensare che Pirlo meriti davvero quell’ambito pallone d’oro. Michel l’ha vinto per ben tre volte consecutive, e chissà che non sarà lui un giorno a consegnarlo nelle mani del regista italiano. La Confederation Cup avrà certamente il suo peso nell’assegnazione del premio. Che sia questo l’anno buono?

Nel frattempo Andrea sia accontenta dei riconoscimenti di mezzo mondo e del premio dei suoi compagni d’azzurro: una maglia con la scritta numero 100, in onore delle sue altrettante presenze in Nazionale. Perchè Pirlo è un leader silenzioso.

Antonio Fioretto

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending