Connect with us

Serie B

Calciomercato Serie B: le ultime trattative di Siena e Brescia

Pubblicato

|

Pierfrancesco VisciIl Siena ha bisogno di fare cassa e di cedere giocatori con ingaggi importanti e di una certa qualità il Brescia, per il quale si parla da tempo di Marco Giampaolo come nuovo allenatore, ha ancora alcune questioni da risolvere in merito a questo argomento.

SIENA – Alessandro Rosina potrebbe lasciare la Robur per tentare l’avventura in Inghilterra, precisamente al Sunderland. Nel club inglese troverebbe molti italiani, dall’allenatore Paolo Di Canio, al Direttore Sportivo Roberto De Fanti, il capo degli osservatori Valentino Angeloni ed anche un giocatore che ha militato nel nostro campionato come Mobido Diakitè. Ai microfoni di Tuttomercatoweb ha parlato il fratello del giocatore, nonché l’agente, Fabrizio Rosina. In merito all’interesse del Sunderland: “Non faccio nomi per riservatezza, ma c’è l’interesse di qualche società italiana e anche estera. Stiamo valutando e certamente Alessandro non sarebbe sconfortato dall’idea di andare all’estero di nuovo, che sia Premier League o Liga Spagnola. Nelle precedente esperienza estera, in Russia, non fu molto fortunato: Fondamentalmente il problema era di natura tattica, ma lui in Russia si era ambientato benissimo, tanto che aveva imparato anche la lingua”. La situazione con la Robur: Alessandro ha altri due anni col Siena, ma i rapporti col club sono ottimi e parleremo molto serenamente con i dirigenti per trovare una soluzione”. Al giocatore sono interessati alcuni club italiani: Allo stato attuale non c’è stato alcun abboccamento, ma se dovesse arrivare una telefonata dal Torino la valuteremmo con grande attenzione. Alessandro è molto legato ai granata e so che anche i tifosi del Toro sono legati a lui”.

BRESCIA – Le rondinelle, come detto, hanno da risolvere il nodo allenatore. Ha spiegato la situazione il Direttore Sportivo del Brescia, Pierfrancesco Visci. La questione allenatore in primo piano, con l’ingaggio di Marco Giampaolo ancora da definire: Questo è un momento interlocutorio, perché c’è la questione relativa all’allenatore al momento non andata in porto. Per cui siamo in attesa di alcuni sviluppi, non di pendenti dalla nostra volontà. È risaputo che il tecnico abbia parlato più volte con la Società. È stato anche trovato un accordo, ma fino al 30 giugno è un tesserato del Cesena“. Altro nodo importante riguarda la compartecipazione di Tassi e Kone, con la scadenza fissata tra 11 giorni: “Valuteremo la questione compartecipazioni a fine settimana, faremo il punto della situazione. Non so se Tassi tornerà al Brescia o lo prende l’Inter. Tutto è un punto interrogativo, per lui, come per El Kaddouri o Kone. In questo momento abbiamo altre priorità di carattere organizzativo”.

Massimiliano di Cesare

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending