Connect with us

Football

Europeo Under 21, l’Italia chiude al primo posto il girone: pari e patta con la Norvegia

Pubblicato

|

Europeo Under 21: foto ItaliaIn tanti pronosticavano un pareggio alla vigilia di Italia-Norvegia: in pochi, invece, pensavano a un risultato maturato nel finale e in bilico sino all’ultimo secondo. Nell’ultimo impegno del Girone A degli Europei Under 21 di Israele 2013, gli Azzurri di Devis Mangia riagguantano sull’ultimo rettilineo gli scandinavi, passati al 90’ con un rigore di Strandberg, grazie a Bertolacci, chiudono al primo posto il girone. Nell’altro incontro, disputato in contemporanea, Israele batte Inghilterra 1-0.

IL FILM DELLA PARTITA – Nelle fila azzurre ampio spazio al turnover: dentro Capuano, Regini, Sansone, Rossi, Crimi, Destro e Paloschi dal 1’, mentre la Norvegia conferma l’assetto-tipo, rinforzato da quattro elementi tra cui arrivati dalla Nazionale maggiore, tra cui Markus Henriksen, centrocampista dell’Az Alkmaar del ’92, già utilizzato 17 volte dalla Nazionale A. Forti di una qualificazione ormai in tasca, le due squadre si sfidano a viso aperto ma senza alzare mai troppo il ritmo. Nella prima frazione meglio gli Azzurri, che sprecano prima due ghiotte ripartenze con Saponara (14’ e 21’), poi sfiorano il vantaggio con Rossi (24’) e un gran destro a giro di Sansone (28’). La risposta scandinava è tutta in un destro di Konradssen sul quale Bardi risponde puntuale.

A inizio ripresa dentro Bertolacci per Saponara, con il centrocampista scuola-Roma nei panni di trequartista: cambia poco, con gli Azzurri in pressione, ma un Destro in giornata-no (58′, gol sbagliato a porta vuota, e al 60′, conclusione alta) e un salvataggio di Linnes su Paloschi impediscono il vantaggio. La Norvegia spaventa Bardi solo al 65′ con una punizione di Hedenstad che finisce la sua corsa sulla traversa. Per le emozioni bisogna aspettare i minuti finali: al 90’ Strandberg si procura e realizza un penalty per l’1-0 norvegese, ma al 94’ l’Italia realizza il centro del pareggio con Bertolacci e si riappropria del primo posto nel girone. Approfittando di un’uscita un po’ così di Ostbo, il centrocampista classe 1991 gira in rete la palla vagante: gli Azzurrini conquistano così la semifinale contro la seconda del girone B (Spagna o Olanda), in programma sabato.

NORVEGIA-ITALIA 1-1

Norvegia (4-3-3): Ostbo; Linnes, Rogne (10′ st Strandberg), Berisha, Hedenstad; Nordtveit , Henriksen, de Lanlay; Nielsen (14′ st Kastrati), Konradssen, King (28′ st Ibrahim). A disp.: Nyland, Kongshavn, Semb Berge, Singh, Ekrem, Johansen, Elabdellaoui, Berget, Pedersen. Ct.: Skullerud.
Italia (4-4-2): Bardi; Donati, Capuano, Caldirola, Regini; Sansone, Rossi (15′ st Florenzi), Crimi, Saponara (1′ st Bertolacci); Destro (26′ st Gabbiadini), Paloschi. A disp.: Colombi, Leali, Biraghi, Bianchetti, Verratti, Immobile, Borini. Ct.: Mangia.

Arbitro: Bebek (Croazia)
Marcatori: 45′ st rig. Strandberg (N), 49′ st Bertolacci (I)
Ammoniti: Rogne, Ibrahim (N), Caldirola, Donati (I)
Espulsi: nessuno

Luca Guerra

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending