Connect with us

Football

Confederations Cup 2013: il Brasile vuole il poker

Pubblicato

|

Confederations Cup: Neyamr sarà la punta di diamante del Brasile

Il ventunenne neoacquisto del Barcellona sarà la punta di diamante della nazionale verdeoro

Le pressioni sul Brasile quando si parla di calcio sono sempre tante, se poi la Nazionale gioca in casa non possono che aumentare.

FAVORITO NUMERO UNO – I verdeoro si presentano alla Confederations Cup da favoriti, con i bookmakers che quotano la vittoria a 2,30 (fonte Snai), dato che dice tanto sulle potenzialità della rosa selezionata da Luiz Felipe Scolari, tornato a furor di popolo sulla panchina brasiliana nel novembre 2012, dopo la fallimentare esperienza di Mano Menezes. I brasiliani, già vincitori per tre volte del torneo, arriveranno all’esordio di sabato con il morale alto, grazie al pareggio in rimonta della scorsa settimana contro l’Inghilterra e soprattutto alla netta vittoria di domenica per 3 a 0 contro la Francia.

LE SCELTE DI SCOLARI – Hanno fatto discutere le esclusioni eccellenti di Scolari, che ha lasciato a casa Ronaldinho, Kakà e Pato, e ha convocato invece giovani di grande prospettiva come Bernard e Fernando. Il ct, campione del mondo con i carioca nel 2002, opterà per un modulo offensivo, il 4-2-3-1, con Fred probabile punta centrale titolare e dietro il tris di stelle Neymar, tra i più attesi in questa Confederations, Oscar e Hulk (o Lucas). In porta si punterà sull’esperienza del 33enne Julio Cesar, in difesa sulla classe di Thiago Silva e David Luiz, mentre a centrocampo l’innesto di Luiz Gustavo, pedina importante del Bayern Monaco campione d’Europa, darà equilibrio alla squadra.Hernanes, unico “italiano” presente, si giocherà una maglia con il centrocampista del Corinthians Paulinho che potrebbe essere una delle sorprese del torneo, così come Lucas Moura, acquistato a gennaio dal PSG.

IL PUNTO DEBOLE – L’unico punto a sfavore della squadra è la scarsa esperienza, il gruppo è in costruzione da pochi mesi e diversi giocatori non hanno mai giocato a questi livelli. Sarà fondamentale in questo senso l’apporto che porteranno i senatori.

IL CALENDARIO – Il Brasile, inserito nel girone A, aprirà il torneo sabato 15 a Brasilia contro il Giappone di Alberto Zaccheroni, giocherà poi il 19 a Fortaleza contro il Messico e chiuderà il 22 a Salvador, dove incontrerà l’Italia.

LA ROSA – Ecco la rosa completa della squadra:

Portieri: Julio Cesar (QPR), Jefferson (Botafogo), Diego Cavalieri (Fluminense);
Difensori: Thiago Silva (PSG), Réver (Atlético-MG), David Luiz (Chelsea), Dante (Bayern Monaco), Daniel Alves (Barcellona), Jean (Fluminense), Marcelo (Real Madrid), Filipe Luis (Atlético Madrid);
Centrocampisti: Fernando (Grêmio), Hernanes (Lazio), Luiz Gustavo (Bayern Monaco), Paulinho (Corinthians), Oscar (Chelsea), Lucas (Psg),
Attaccanti: Jadson (San Paolo), Hulk (Zenit), Bernard (Atlético-MG), Leandro Damião (Internacional), Fred (Fluminense), Neymar (Santos).

Antonio Casu

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending