Connect with us

Juventus

Calciomercato Juventus: Tevez sempre più vicino, Higuain o Jovetic per completare l’attacco bianconero

Pubblicato

|

Stevan Jovetic in maglia viola

Stevan Jovetic in maglia viola

La Juventus è vicinissima a Carlos Tevez. Dalle notizie filtrate nella giornata di ieri, la dirigenza bianconera avrebbe incassato il gradimento dell’Apache per un trasferimento a Torino riuscendo a limare, grazie a sacrifici di entrambe le parti, la differenza tra domanda e offerta sull’ingaggio. L’arrivo di Carlitos però esclude automaticamente l’acquisto di Gonzalo Higuain, per il quale si continuano ad incontrare le resistenze del Real o di Stefan Jovetic, il preferito da dirigenza e allenatore bianconero.

TEVEZ DICE SI AI BIANCONERI – La disponibilità dell’argentino sembra ci sia già da un mese ma, nella giornata di ieri, Marotta e i legali dell’attaccante del City hanno raggiunto un accordo per un triennale da circa 6 mln di euro a stagione più bonus. Uno sforzo da entrambe le parti, con la Juventus che ha alzato l’asticella della sua offerta e i rappresentanti di Tevez che hanno accettato la proposta a ribasso rispetto agli 8 più 2 percepiti dal loro assistito attualmente. Resta ora da trovare un accordo con la dirigenza degli Sky Blue, cosa non semplice. Dopo le svendite dei primi anni, lo sceicco Mansour ha imparato a non dilapidare i propri investimenti, vista soprattutto l’ascia del FPF che incombe. Tevez ha ancora un anno di contratto ma l’intenzione del City è di non scendere al di sotto dei 12-15 mln per un giocatore nel pieno della maturità calcistica. Dall’altra parte, Marotta e Paratici sembrano intenzionati a chiudere riducendo notevolmente le pretese dei vice campioni d’Inghilterra, facendo leva soprattutto sulla volontà del giocatore. La sensazione è che a 10 mln l’affare andrebbe in porto.

La Juventus ha finalmente trovato il suo top player: Gonzalo Higuain, ma attenzione anche a Tevez

HIGUAIN E JOVETIC, UN POSTO PER DUE – L’acquisto dell’argentino d’Inghilterra escluderebbe automaticamente uno tra Gonzalo Higuain e Stefan Jovetic. Il montenegrino resta la prima scelta in assoluto perchè mette tutti d’accordo in corso Galileo Ferraris: in primis Antonio Conte, che già l’anno scorso aveva chiesto un sacrificio alla sua dirigenza per farlo arrivare a Torino; e poi ci sono proprio i massimi vertici bianconeri, con le parole di qualche settimane fa di John Elkann che chiedeva di passare dalle parole ai fatti. Le difficoltà restano sempre le stesse: i rapporti non idilliaci tra le due società e la richiesta dei Della Valle che non si discosta dai 30 mln di euro cash senza contropartite. Siamo solo all’inizio del mercato, anzi, siamo anche in anticipo, tutto può cambiare fino al 31 agosto, ma la sensazione è che Conte voglia tutti abili e arruolabili per il ritiro di luglio. Ecco che quindi ricompare Higuain.

PEREZ L’UNICO OSTACOLO PER IL PIPITA–  L’asso argentino ha già dato il suo assenso ad un passaggio in bianconero, ma per motivi meramente economici l’arrivo di Tevez ne andrebbe ad escludere l’acquisto. Difficile che la Juve possa sostenere gli ingaggi di entrambi gli argentini, possibilità questa che si presenterebbe solo se le condizioni per arrivare a lui fossero più favorevoli rispetto a quelle per l’acquisto di Jovetic. Domenica a Madrid, in occasione della partita tra vecchie glorie, Marotta e Paratici incontreranno Florentino Perez, che per la quarta volta sarà presidente del Real. Il numero uno della Casa Blanca ha aperto alla possibilità di trattare con i bianconeri, ma la cifra richiesta è la stessa di Jovetic, 30 mln di euro. Se con la Viola si proverà ad inserire delle contropartite – Quagliarella e Marrone i più graditi a Montella- con il Real non si potrà fare un discorso in tal senso, dato che l’unico giocatore che davvero potrebbe interessare a Perez è quell’Arturo Vidal blindato a doppia mandata da Conte e dalla società. Anche qui, come per Tevez, sarà necessario uno duplice sforzo da parte delle due dirigenze. Per ora sono 8 i milioni che separano la domanda e l’offerta. Con l’espressa volontà del giocatore che ha chiaramente lasciato intendere di voler lasciare il Real, la Juventus potrebbe strappare un si dai galacticos fermandosi a 25 mln di euro.

La sensazione è che il completamento del parco attaccanti juventino non si chiuderà in tempi brevi. C’è infatti da accelerare le cessioni dei vari Vucinic, Matri e Quagliarella, dalle quali si spera di racimolare quel tesoretto necessario a chiudere queste trattative e le altre, come l’arrivo di Angelo Ogbonna, di un esterno difensivo – Zuniga, Lulic e Janmaat i nomi più caldi- e di Alessandro Diamanti.

Antonio Foccillo

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending