Connect with us

Football

[Top 11 Sportcafè24] I migliori, ruolo per ruolo, scelti da noi: la difesa

Pubblicato

|

La nostra top 11: migliori ruolo per ruolo

Undici redattori per undici campioni: Sportcafe24 si mette in  gioco e prova a creare la sua personale Top 11 del campionato appena trascorso. Modulo classico, 4-4-2, si parte dalla difesa fino ad arrivare alle due punte. Tre articoli, uno per ogni reparto, con la motivazione della scelta di ogni singolo calciatore.

E voi? Siete d’accordo con le nostre  scelte? Ditecelo commentando sotto l’articolo o sulla nostra pagina facebook

PORTIERE: FEDERICO MARCHETTI, Lazio – La Lazio non ha conquistato l’Europa League attraverso il campionato bensì grazie alla vittoria della Coppa Italia. Buona parte di questo successo passa dai guantoni del portierone biancoceleste autore di una stagione davvero interessante. Le voci lo danno lontano dall’Italia speriamo siano infondate…

Leonardo Andreini

Manuel Pasqual, difensore della Fiorentina

Manuel Pasqual, difensore della Fiorentina

TERZINO SINISTRO: MANUEL PASQUAL, Fiorentina – Non sarà stato sicuramente la scelta principale di tutti i fantallenatori ad inizio campionato, ma chi ha contato su di lui è stato ripagato in toto. Macina chilometri su chilometri durante l’intero arco stagionale, corre verso la linea di fondo per crossare con brillantezza e lucidità tipica di un ventenne. A causa delle 31 primavere alle sue spalle, non è schierabile nella top 11 dei miglior giovani rivelazione, ma la rinascita di Manuel sotto Montella ha fornito alla viola un giocatore nuovo, un capitano instancabile ed insuperabile. Simbolo dell’annata gigliata!

Luca Bucceri

Leonardo Bonucci, difensore della Juventus

CENTRALE DI DIFESA: LEONARDO BONUCCI, Juventus – E’ diventato un signor giocatore. Incredibile la trasformazione avuta con Conte l’anno scorso, spettacolare la conferma di quest’anno. Amnesie e cali di concentrazione sono ormai inesorabilmente seppelliti nel dimenticatoio. Si prende responsabilità, imposta l’azione quando Pirlo è marcato, di fatto è l’elemento strategico più importante nella difesa bianconera. Personalità, mezzi tecnici ed adesso anche costanza sono da top di ruolo. Alla faccia di chi lo chiamava bidone, è sempre più un difensore importante a livello internazionale. In Italia, invece, ha ben pochi paragoni. Fortissimo.

Vincenzo Galdieri

 

CENTRALE DI DIFESA: ANDREA BARZAGLI, Juventus –  Anche quest’anno miglior difensore del campionato Italiano per distacco. Non una sbavatura, non un’indecisione, non un contrasto fuori tempo per l’imponente centrale toscano, che dal suo ritorno in Italia ha avuto una crescita esponenziale! Se la Juventus (e la Nazionale) può vantare uno dei reparti più affidabili dell’intero panorama mondiale è soprattutto grazie a lui, che non è finito nella girandola del mercato per una mera questione anagrafica.

Antonio Fox Foccillo

Mattia De Sciglio, difensore del Milan

Mattia De Sciglio, difensore del Milan

TERZINO DESTRO: MATTIA DE SCIGLIO, Milan – Inizia la stagione come riserva di Ignazio Abate, ma poi si guadagna i “galloni sul campo” diventando IL terzino destro del Milan. 33 partite stagionali per un ragazzo di vent’anni non sono male, anzi sono bene, benissimo. Di lui si è notata subito una notevole la tranquillità con la palla tra i piedi, (e di certo averla a San Siro non è come averla nel giardino di casa) insieme ad una buona corsa e ad una altrettanto notevole tecnica di base. Fiore all’occhiello della stagione la stupenda partita contro la Juve, a San Siro, dove ha stravinto il duello con Asamoah sulla fascia, contribuendo, fra l’altro,  alla partita della svolta per il Diavolo. Una bellissima speranza per il nostro calcio, inoltre, non guasta mai, una faccia pulita: poche parole, tanti fatti.
Bravissimo: 8!

Daniele Cerato

A cura di Modestino Picariello

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending