Connect with us

Ciclismo

Ciclismo: Santambrogio positivo all’Epo

Pubblicato

|

Mauro Santambrogio, risultato positivo all’Epo

Mauro Santambrogio, risultato positivo all’Epo

Dopo Di Luca, un altro ciclista italiano finisce nella bufera del doping: Mauro Santambrogio, vincitore della tappa di Bardonecchia e nono nella classifica del Giro d’Italia, è risultato positivo all’Epo, ad un controllo effettuato dopo la prima tappa, il 4 maggio, a Napoli.

SECONDO CASO DOPO DI LUCA

Il ventottenne, compagno di squadra di Di Luca alla Vini Fantini-Selle Italia, è stato sospeso dall’Uci in attesa delle eventuali controanalisi. Per la Vini Fantini si tratta della seconda mazzata dopo la scoperta della positività, sempre all’Epo, di Di Luca, avvenuta a tre giorni dalla fine del Giro d’Italia. Il corridore abruzzese era stato sottoposto ad un test a sorpresa lo scorso 29 aprile.

LA RABBIA DI SCINTO

Durissima la reazione del team manager della Vini Fantini, Luca Scinto: “Avete ragione” si legge sul suo profilo twitter “massacratemi pure, io mi fidavo. Sono dei pazzi e io un c… a credere a loro, sono dei pazzi e malati”.
Santambrogio, era stato ingaggiato quest’anno dalla Vini Fantini che lo aveva preso dalla BMC Racing Team. La stagione era iniziata con buoni piazzamenti, come la settima posizione nella Tirreno-Adriatica e la seconda piazza Al Giro del Trentino. La vittoria di Bardonecchia al Giro era l’apice della sua carriera che sembrava aver preso la direzione giusta.
Oggi si è scoperto che, in realtà, aveva solo preso una scorciatoia.

Davide Luciani

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending