Connect with us

Basket

Serie A Beko: Cantù vince ancora (81-73) ed impatta sul 2-2

Pubblicato

|

Ancora Cantù. Il fattore campo non salta di nuovo in questa serie di semifinale. La Lenovo impatta la serie sul 2-2 e si ripresenta nella capitale con più di un’iniezione di fiducia. Perfetto l’approccio al match della formazione di Trinchieri: pronti, via ed è gia +8 per i lombardi. L’Acea sbaglia tanto in avvio, schierando vari giocatori importanti acciaccati (Taylor e Datome su tutti), sbattendo contro la solida difesa di casa e perdendo ulteriormente terreno (23-14 al 10’). Nella seconda frazione altro break per i brianzoli, che raggiungono in un amen il +18 con un eccellente Ragland (14) e Brooks (10). All’intervallo è +15  Cantù, con Roma costretta a soli 28 punti realizzati.

NIcolas Mazzarino, Match-winner per Cantù

NIcolas Mazzarino, Match-winner per Cantù

LA RIPRESA – Nella ripresa, reazione d’orgoglio dei capitolini con Goss (24) e Lawal (20) che rientravano fino al -8 del 25’, finchè Bobby Jones con un paio di iniziative fuori dagli schemi non riavvicinava ancora la Virtus. A questo punto sale in cattedra Mazzarino (19 con 10/10 ai liberi), che puniva da fuori i cambi difensivi romani e riusciva da solo a reggere l’attacco canturino ricacciando gli uomini di Calvani fino al -17. l’Acea non gettava però la spugna e ancora con le penetrazioni di Goss rientrava fino a -5 a pochi secondi dalla sirena finale, poi alcune decisioni arbitrali dubbie portavano Aradori e Ragland a chiudere la contesa dalla lunetta facendo esplodere di gioia la NGC Arena. Domenica sera si torna nella Capitale per la decisiva gara5.

Francesco Garibaldi

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending