Antonio Fioretto
No Comments

Inter, offerta shock di Thohir: 260 milioni per il controllo della società!

Il magnate indonesiano Thohir ha messo gli occhi sull'Inter. Super offerta per Moratti: 260 milioni per avere l'80% della società e altri 100 per il mercato.

Inter, offerta shock di Thohir: 260 milioni per il controllo della società!
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Erick Thohir punta al controllo totale dell'Inter

Erick Thohir, magnate indonesiano

Può l’Inter essere il PSG o il City d’Italia? In tutta Europa, la strada sembrava ormai segnata da tempo e si continua ad andare in quella direzione. Il calcio sembra essere sempre più roba per magnati, sceicchi e petrolieri stranieri. E se fino a ieri questi distinti signori non guardavano con buon occhio la Serie A, da oggi sembra essere cambiato qualcosa. L’indonesiano Erick Thohir ha messo gli occhi sulla società e sembra avere intenzioni più che serie. Inizialmente sembrava che l’ingresso del tycoon potesse essere morbido, con l’acquisto solo di una quota di minoranza della società nerazzurra ma le ultime notizie presuppongono un totale cambio di strategia.

L’OFFERTA – Sul tavolo del presidente e patron nerazzurro Massimo Moratti, è pervenuta un’offerta per molti versi irrinunciabile: il 43enne imprenditore di Giacarta mette infatti sul piatto 260 milioni per acquisire l’80 % della quota societaria (diverrebbe di fatto il principale investitore) e un’ulteriore iniezione di 100 milioni per il mercato, per consegnare a Mazzarri una vera e propria fuoriserie in grado di competere da subito per lo scudetto e entro due anni per la Chaampions League. Un’offerta da capogiro. Moratti, la cui idea iniziale era quella di un’ingresso di Thohir al 20-30% per avere nuove risorse economiche e iniziare i lavori del nuovo stadio, è legato all’Inter soprattutto da un rapporto affettivo e sta valutando con molta attenzione la nuova offerta. I tifosi nerazzurri probabilmente non ci penserebbero due volte…

Seguiranno aggiornamenti

Antonio Fioretto

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *