Davide Luciani
No Comments

Fiorentina, con Jovetic sul mercato si guarda verso la Champions. Le trattative viola

La partenza del montenegrino non frenerà la crescita del progetto della Fiorentina che punta a rinforzarsi in maniera massiccia in vista della prossima stagione

Fiorentina, con Jovetic sul mercato si guarda verso la Champions. Le trattative viola
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La Fiorentina non vive di solo Jovetic. Mentre tutti gli occhi sono puntati sul destino del giovane talento Montenegrino, Pradè e Macìa stanno scandagliando il mercato alla ricerca di giocatori in grado di permettere a Montella di continuare a far crescere la Viola. Le priorità per la società sono tre: un portiere, un attaccante e un regista, nel caso in cui partisse Pizarro.

CHI DOPO VIVIANO? – Il ruolo più delicato è certamente quello del portiere. La favola del “tifoso” Viviano, pare infatti essere ai titoli di coda. Contro di lui giocano due fattori: la discontinuità di rendimento mostrata in questa stagione e la cifra eccessiva chiesta dal Palermo per riscattarlo, cioè 7,5 milioni di euro. Dato che anche Neto è al capolinea (potrebbe tornare in Brasile o finire a Bologna o Sassuolo), Pradè un colpo lo ha già piazzato: trattasi di Gustavo Munùa, trentacinquenne portiere uruguayano preso a parametro zero dal Levante. Munùa è stato scelto come secondo portiere, mentre per il ruolo di titolare i nomi che si fanno sono cinque: Agazzi del Cagliari, Ruffier del Saint Etienne, Rafael del Santos (sul quale c’è già la Roma), Pantilimon del Manchester City e Sorrentino del Palermo. Il preferito di Montella è senza dubbio Agazzi. L’intesa con Cellino potrebbe trovarsi con 2-3 milioni cash e l’inserimento dio alcuni giovani (lo stesso Neto, Camporese, Seferovic). Al momento la Fiorentina gioca su più tavoli perché vuole fare la scelta giusta ed evitare di farsi prendere per la gola.

Josip Ilicic, obiettivo della Fiorentina

Josip Ilicic, obiettivo della Fiorentina

ILICIC E NON SOLO – Per quel che riguarda l’attacco, il nome che si fa sempre più insistente è quello di Ilicic. L’accordo col giocatore pare già esserci, occorre però trovare quello con il Palermo. Zamparini chiede non meno di 10 milioni per lo sloveno. Anche qui, dunque, andrà limato qualcosa per permettere a Montella di avere un giocatore duttile capace di giocare sia come trequartista che come punta d’appoggio. Per sostituire Jovetic, poi, sono due i nomi che circolano: Quagliarella (che potrebbe rientrare nell’affare Jovetic insieme a Marrone), e Osvaldo (sarebbe un ritorno). L’italoargentino costa sui 15 milioni di euro e su di lui ci sono Atletico Madrid e Tottenham. Difficile, ma non impossibile arrivarci, anche perché per Jovetic ora si è fatto sotto il Chelsea: pare infatti che Mourinho sia disposto ad offrire 28 milioni di euro per portare Jo-Jo in Premier, quindi la Fiorentina potrebbe ritrovarsi con un bel gruzzolo in tasca. Non va poi dimenticato che la Fiorentina detiene ancora la metà del cartellino di Cerci: la talentuosa ala del Torino non si è lasciata bene con i viola, ma Montella , che è già riuscito a rivitalizzare Ljajic, potrebbe scommettere su di lui. Pare tramontare invece l’idea Aubameyang. Per l’attaccante del Saint Etienne, ex Milan, pare infatti si siano mossi Borussia Dortmund, Bayer Leverkusen e Bayer Monaco. Forse è un colpo che andava piazzato prima.

LODI PER SOSTITUIRE PIZARRO – Infine il regista. Premesso che Pradè e Montella cercheranno fino alla fine di convincere Pizarro a rimanere, se dovessero fallire, la Fiorentina punterebbe Lodi, pupillo di Montella, proprio da lui trasformato in regista. In alternativa occhio a Cigarini (ma l’ultima parola ora spetta a Benitez).

NUOVI ACQUISTI – Intanto oltre a Munùa, sono stati piazzati altri due colpi a parametro zero: si tratta dello spagnolo Marcos Alonso, terzino sinistro spagnolo, preso dal Bolton e di Oleksander Yakovenko, esterno d’attacco, prelevato dall’Anderlecht. Inoltre la Fiorentina ha quasi chiuso per un’altra ala, sempre di nazionalità spagnola: trattasi di Joaquìn del Malaga. L’accordo col giocatore già c’è, va trovato quello con il Malaga e filtra molto ottimismo sulla trattativa.

La Fiorentina quindi lavora alacremente per continuare a crescere. Con o senza Jovetic il progetto Viola continua.

Davide Luciani

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *