Filippo Di Cristina
No Comments

Rivoluzione Inter: Via l’inter-rex Strama per Mazzarri, anche Baresi lascia Appiano

Moratti punta su Mazzarri per tornare a vincere, ecco da dove parte la rinascita Inter

Rivoluzione Inter: Via l’inter-rex Strama per Mazzarri, anche Baresi lascia Appiano
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Inter: Stramaccioni

Inter: Stramaccioni

BYE BYE PINETINA – Squadra che vince non si cambia, dice il famoso detto, ma cosa accade quando la squadra non vince? Tutto cambia e tanti saluti affettuosi ai colpevoli del fallimento. In questo caso il nome del colpevole per molti è uno solo: Andrea Stramaccioni. L’allenatore romano ha guidato l’inter per un periodo che ha visto più ombre che luci sul cammino della squadra meneghina, l’ultima stagione e tutto quello che in essa è compresa ha fatto sì che il presidente Moratti esonerasse il giovane tecnico.

ANALISI DI UN FALLIMENTO – E’ solo Strama il colpevole di questa stagione totalmente fallimentare? Un’attenta analisi sembrerebbe scagionare il tecnico ormai ex Inter. Una stagione così sfortunata non può essere solo colpa di un uomo che seppure colpevole in alcune occasioni ha di certo dimostrato di avere carattere, grinta e passione che gli permetteranno, un domani, di prendersi le sue soddisfazioni. Gli infortuni hanno dato il mal di testa all’allenatore romano che in molte occasioni si è trovato a schierare una formazione obbligata e di certo non all’altezza di una big come l’inter. L’ultima parte di stagione nello specifico vedeva come pedine dello scacchiere neroazzurro giovani come: Garritano, Pasa e Forte.

PASSAGGIO DEL TESTIMONE – Adesso le sorti della compagine neroazzurra sono nelle mani di Walter Mazzarri, ex allenatore del Napoli. Non è certo un compito facile quello di rianimare una nobile decaduta come l’inter che in questa stagione ha fatto disperare tifosi e dirigenza la quale però ha la colpa di essersi mossa con notevole ritardo. Ma adesso l’era “Strama” è finita, inizia l’era Mazzarri; come si muoverà il nuovo tecnico interista? Sicuramente il mercato estivo dovrà essere gestito in maniera differente e c’è la certezza che Mazzarri voglia portarsi qualche fedelissimo dal Napoli, De Laurentiis permettendo.

OUT BARESI, IN FRUSTALUPI – Anche l’allenatore in seconda cambia, arriva Frustalupi al seguito di Mazzarri. Primo segno di rivoluzione in casa Inter dunque che essendosi già assicurata Icardi guarda al futuro con rinnovato entusiasmo. Lo scudetto con Mazzarri è possibile e con le insistenti voci che vogliono Erick Thohir come nuovo azionista dell’Inter anche l’economia della squadra sembra destinata a situazioni più floride.

Filippo Di Cristina

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *