Massimiliano Riverso
No Comments

Champions League, Bayern Monaco-Borussia Dortmund 2-1: la notte di Robben. Foto e Pagelle

Arjen Robben, l'eterno incompiuto del calcio moderno, il protagonista più criticato per i tanti errori e per l'assenza del killer instict, regala al Bayern la quinta Champions League della sua storia

Champions League, Bayern Monaco-Borussia Dortmund 2-1: la notte di Robben. Foto e Pagelle
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Scontri Wembley Bayern Borussia

Finalmente Arjen. Ad un minuto dalla chiusura dei tempi regolamentari una magia dell’olandese Robben regala ai bavaresi il quinto titolo europeo. Un colpo fatale inferto dall’eterno incompiuto del calcio moderno al cuore del guru della Ruhr Jurgen Klopp. Il Bayern Monaco sfata finalmente il tabù Champions League, gettandosi alle spalle le cocenti sconfitte patite contro Inter di Mourinho e il Chelsea di Roberto Di Matteo, rispettivamente nell’edizioni del 2010 e 2012. Applausi scroscianti per il Borussia Dortmund di Klopp, devastante nella prima frazione gioco ma ma spentosi col passare dei minuti.

ALTA TENSIONE A WEMBLEY – Una maxi rissa nel cuore di Londra ha macchiato il preview della finale di Champions League tra Borussia Dortmund e Bayern Monaco. Gli scontri tra gruppi ultras delle due squadre tedesche si sono verificati appena fuori dallo stadio Wembley. Centinaia di supporters, in preda ai fumi dell’alcol, si sono affrontati a viso aperto cercando il contatto con un fitto lancio di oggetti. Il bilancio, prima che la situazione rientrasse grazie all’intervento delle Guardie Inglesi, è di qualche ferito e almeno 2 arresti.

LA GARA

Tutto pronto a Wembley per il calcio di inizio della finale di Champions League tra Borussia e Bayern.

Spettacolare cerimonia d’apertura per la finale di Wembley, una coreografia in stile medioevale con due opposti schieramenti, cavalieri e arcieri con i colori e i simboli di Bayer Monaco e Borussia Dortmund.

Dopo una fantastica coreografia in stile mediovale, con cavalieri e arcieri adornati dai vessilli delle due contendenti al titolo europeo, le due formazioni fanno il loro ingresso nel tempio del calcio moderno, lo stadio di Wembley, sfilando accanto all’ambita ‘Coppa dalle grandi orecchie‘. Arbitra l’epilogo della massima competizione europea il ‘nostro’ Rizzoli.

Bayern Borussia

Al 2′ Muller (voto 7) cerca di liberarsi in area di Subotic, che chiude bene. Weidenfeller blocca senza difficoltà.

Al 3′ Lewandowski calcia al volo su cross di Blaszczykowski. Boateng si immola e devia in angolo.

Al 9′ l’attivissimo Blaszczykowski tenta dal limite destro dell’area bavarese: palla fuori alla destra di Neuer.

Doppio miracolo di Neuer  (voto 7.5) su Lewandowsky e Hummels. Borussia vicinissimoo al vantaggio.
Gran botta dalla distanza dell’attaccante polacco: l’estremo difensore bavarese devia alzando la palla in angolo.
Due minuti dopo ancora Neuer salva il Bayern sulla staffilata a colpo sicuro di Reus, colpevolmente libero in area su cross di Blaszczykowski (voto 7).

Al 19′ gran giocata di Grosskreutz che si libera di due uomini e lancia Reus: corsa e botta da 20 metri. Neuer è un titano e di pugno su rifugia in angolo.

Al 22′ Bender calcia liberissimo in area servito da Grosskreutz da sinistra. Neuer blocca in tuffo

Al 24′ Hummels (voto 7.5) salva su contropiede pericolosissimo dei bavaresi. Intercettato passaggio di Mandzukic per Muller solo al limite dell’area.

Al 28′ Ammonito Dante. Fermato Blaszczykowski in modo platealmente irregolare.

Al 30′ secondo acuto del Bayer Monaco. Robben scappa solo a destra e vola in area, ma sbaglia la conclusione e Weidenfeller (voto 7.5)  in qualche modo mette in angolo.

Al 34′ Reus verticalizza per Lewandowski, volo a destra, Alaba (voto 8) non lo tiene e la botta appena in area è deviata dal ‘piedone’ di Neuer.

Al 36′ clamoroso errore di Robben: completamente solo in area non serve lo smarcatissima Mandzukic e cerca il tiro impacciato, Hummels in angolo.

Al 43′ Arjen Robben si divora la rete del potenziale vantaggio. L’olandese viene servito da un lancio lunghissimo di Dante, la palla rimbalza fra Hummels e lo stesso Robben, che calcia sul volto di un titanico Weidenfeller.

Finisce il primo tempo,

Al 46′ Reus serve Lewandowski (voto 5) che prova a liberarsi in area, ma non trova lo spazio necessario per lasciar partire il sinistro.

Al 51′ avanzata per vie centrali di Hummels: il suo lancio in profondità è stato intercettato dalla difesa del Bayern Monaco.

Al 53′ Robben verticalizza per Muller dopo un’azione prolungata del Bayern Monaco per vie orizzontali. Fa buona guardia in difesa un titanico Hummels (voto 7.5).

Dominio assoluto Bayern in questi primi minuti della ripresa: ha leggermente abbassato il suo baricentro il Borussia rispetto alla prima frazione. Siamo vicinissimi all’epilogo.

Al 60′ BAYERN IN GOL

Gol Mandzukic

Assolo di Ribery, assist per Robben che scatta sul filo del fuorigioco e arriva sul fondo. L’olandese serve un pallone perfetto per Mandzukic che tutto solo in area non può sbagliare.

Al 62′ ennesimo scatto in profondità di Mandzukic (voto 7) che prova la conclusione da posizione defilata: nessun problema per Weidenfeller.

Al 65′ Ribery a terra dopo uno scontro con Subotic.

Al 67′ PAREGGIA IL BORUSSIA DORTMUND: RIGORE SIGLATO DA GUNDOGAN

Gol Gundogan

Dante (voto 5-) stende con un super-kick Reus (voto 6( in area di rigore: grave ingenuità del difensore del Bayern e rigore assegnato dall’arbitro Rizzoli al Dortmund. La squadra di Heynckes era in pieno controllo della gara, risparmiato (per motivi a noi ignoti) il secondo giallo al difensore. Dagli undici metri Gundogan (voto 6.5) fredda Neuer: tutto da rifare.

Al 70′ rapida ripartenza del Borussia Dortmund, Hummels ci prova dal limite dell’area: pallone alto sopra la traversa.

Al 75′ MIRACOLOSO SALVATAGGIO DI SUBOTIC!

Schmelzer e Weindenfeller non si capiscono e Muller (voto 6.5) ne approfitta mettendo fuori gioco il portiere. Il trequartista del Bayern serve Robben che conclude a porta vuota: epico il salvataggio in scivolata di Subotic che evita il tap-in vincente di Mandzukic.

Al 76′ SUPERMAN WEIDENFELLER! Potente e preciso il capolavoro balistico di Alaba che chiama il portiere del Borussia Dortmund agli straordinari e ad un intervento da ‘super-eroe’

Al 78′ Muller scatta sul filo del fuorigioco, ma da buona posizione prova un passaggio per Mandzukic troppo generoso: da posizione defilata il croato non trova la porta. Borussia in difficoltà e Bayern che attacca con maggiore insistenza in questa fase finale della partita.

Assedio del Bayern Monaco senza sosta: da dimenticare la conclusione di Schweinsteiger dopo la respinta corta coi pugni di Weidenfeller.

All’88’ WEIDENFELLER SI SUPERA! Siluro di Schweinsteiger (voto 7) dal limite dell’area, ancora un volta attento il portiere del Borussia Dortmund che ci mette i pugni e si rifugia in corner.

All’89’ IL COLPO LETALE DI ROBBEN

Gol Robben

L’eterno incompiuto del calcio moderno, il protagonista più criticato per i tanti errori e per l’assenza del killer instict, Arjen Robben si inserisce in area come un coltello nel burro e con un tocco morbido mette fuori gioco l’incolpevole Weidenfeller.

A un minuto dalla fine il gol dell’olandese fa impazzire Wembley. Il Bayern Monaco è Campione d’Europa, il match-winner Arjen Robben crolla a terra, commosso, con la testa tra le mani. Quel maledetto rigore sbagliato a Monaco è ormai archiviato, Robben non sarà più l’eterno secondo.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *