Matteo De Angelis

Falcao, il re dell’Europa League

Falcao, il re dell’Europa League
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

MADRID, 10 MAGGIO 2012 – L’Europa League ha un solo padrone: Radamel Falcao è a tutti gli effetti il re di questa competizione. Ieri sera “El Tigre” ha steso con una fantastica doppietta i rivali dell’Athletic Bilbao aggiudicandosi la sua seconda Europa League nell’arco di due anni. Analizziamo ora più da vicino la carriera del giocatore colombiano.

L’INIZIO IN ARGENTINA – L’avventura calcistica di Radamel Falcao Garcia Zarate comincia nelle giovanili di un club colombiano, il Millonarios, per poi proseguire in Argentina, dove viene ingaggiato dal River Plate. Il debutto con la prima squadra è da sogni: realizza una doppietta nonostante abbia appena 19 anni. La società argentina capisce di avere tra le mani un futuro talento e fa il possibile per valorizzarlo: in 4 anni Falcao vince un Campionato argentino e disputa 109 gare con i “Los Millonarios” mettendo a segno 49 reti.

L’ARRIVO NEL VECCHIO CONTINENTE – Viene notato dal Porto che lo acquista nel 2009 dopo aver versato nelle casse del club argentino 5,5 milioni di euro. Anche qui si fa subito apprezzare per le sue doti: il gol all’esordio in campionato contro il Paços è il preludio di quella che poi sarà l’avventura dell’attaccante in Portogallo. Alla fine del primo anno le statistiche del colombiano sono impressionanti: 41 presenze e 34 gol con i biancoazzurri. L’acquisto del giocatore si rivela azzeccato anche se nessuno avrebbe immaginato un rendimento ancora più elevato nell’annata seguente. Stagione 2010-2011, 42 presenze e 39 centri; diventa inoltre il giocatore più giovane a segnare 4 reti in una sola gara nelle coppe europee. Come se non bastasse ottiene il record di marcature in una sola edizione di una competizione europea con 17 reti, una delle quali siglata nella finale contro il Braga che consegna al Porto la vittoria dell’Europa League. La stagione si impreziosisce ancor di più con le vittorie di Campionato portoghese, Coppa di Portogallo e Supercoppa di Portogallo.

IL TRASFERIMENTO ALL’ATLETICO MADRID – Falcao diventa un prezzo pregiato del mercato estivo e viene acquistato il 19 agosto 2011 dall’Atletico Madrid al costo di 40 milioni di euro (più 7 eventuali di bonus) per sostituire Sergio Aguero come bomber dei Colchoneros. Con la società spagnola ha dimostrato ancora una volta tutto il suo enorme valore: ad oggi infatti Falcao ha messo a segno 35 gol in 45 presenze. Ieri sera è arrivata la vittoria della seconda Europa League nel giro di due anni per l’attaccante colombiano che si è nuovamente confermato capocannoniere della competizione. Come se non bastasse la doppietta di ieri sera realizzata nel giro di 34 minuti vale a Falcao un nuovo record: nessuno finora aveva fatto meglio in Coppa Uefa-Europa League.

Passano le stagioni ma Falcao continua a non deludere le aspettative: 30 gol in 30 partite di Europa League (considerando il gol nel preliminare contro il Genk) hanno incoronato il colombiano sovrano di questa competizione. Staremo a vedere se riuscirà a proseguire su questa scia.

a cura di Matteo De Angelis

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *