Redazione
No Comments

Siena espugna il Forum in gara 7: Tanti saluti all’Armani e Scariolo

Nell’ultimo quarto di finale da disputare la Montepaschi di coach Banchi espugna il Forum di Assago eliminando la EA7 di Scariolo e volando in semifinale contro Varese

Siena espugna il Forum in gara 7: Tanti saluti all’Armani e Scariolo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Hackett ancora MVP

Hackett ancora MVP

La Montepaschi Siena batte 90-80 l’Emporio Armani Milano nell’atto conclusivo della serie, qualificandosi per le semifinali playoff dove incontrerà la Cimberio Varese. La truppa di Banchi, avanti nel punteggio per tutto l’arco dei quaranta minuti, ha condotto una prestazione superba, alternando una difesa a uomo aggressiva ad una zona di contenimento, mettendo subito in difficoltà Milano. Ancora MVP il solito Daniel Hackett (25), maledettamente efficace sia in penetrazione che dall’arco  e sempre più importante nelle rotazioni senesi.

Encomiabili anche Brown (17) e Moss (14), in grado di non forzare mai il gioco riuscendo ad imbeccare con regolarità il compagno libero. A beneficiare dei loro assist è stato spesso il georgiano Sanikidze (17), riscattatosi con numerose giocate pregevoli delle rivedibili partite precedenti. Eze, Ress e Kangur hanno svolto un ruolo secondario, in una serata in cui è mancato anche l’apporto dell’ultimo arrivato Christmas, relegato in fondo alla panchina, la cui mancanza non è stata in nessun modo rimpianta.

Abbandona invece il sogno scudetto l’Armani, faraonica regina del mercato estivo per volere dello stilista milanese, arrivata al capolinea di una stagione deludente sotto ogni punto di vista. L’impegno fallimentare in Eurolega ha pesato come un macigno sulle sorti della squadra, arrivata spesso stanca agli impegni domenicali dopo lunghe trasferte continentali. Sergio Scariolo, che difficilmente sarà riconfermato sulla panchina di casa del Forum, non è stato in grado di creare un sistema di gioco che facilitasse la convivenza tra vari attaccanti come Langford, Hairston e Gentile, a cui si sono successivamente aggiunti (come se non bastasse) Bremer, il play-tascabile Green e recentemente Mensah Bonsu. Come evidenziato in regular season, in Coppa Italia e poi nei playoff contro Siena, la grande predisposizione offensiva di Milano è risultata inversamente proporzionale alla scarsa attitudine prestata nella metà campo difensiva, dove le “Scarpette Rosse” hanno imbarcato acqua anche contro

Il coach di Milano Sergio Scariolo

Il coach di Milano Sergio Scariolo

squadre mediocri.

Milano, che non veniva eliminata ai quarti dal 2006, ripartirà a questo punto da Melli e Gentile (sul quale iniziano a fare qualche valutazione anche varie franchigie NBA), cercando di riconfermare i due greci Bourousis e Fotsis e almeno un paio di americani.

 

Francesco Garibaldi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *