Redazione
No Comments

Calciomercato Inter: con Mazzarri in arrivo Zuniga, Isla e Nainggolan

Il tecnico toscano ha chiesto precise garanzie tecniche in modo particolare per i ruoli chiave della zona nevralgica del campo

Calciomercato Inter: con Mazzarri in arrivo Zuniga, Isla e Nainggolan
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Walter Mazzarri

Walter Mazzarri futuro tecnico dell’Inter

INTER, COMINCIA L’ERA MAZZARRI – Il calciomercato dell’Inter è iniziato con il botto del cambio di guida tecnica che passerà dalle mani di Andrea Stramaccioni a quelle di Walter Mazzarri. L’insediamento dell’ex tecnico del Napoli sulla panchina nerazzurra non è ancora ufficiale ma le ultime dichiarazioni di Massimo Moratti portano tutte in questa direzione che garantirebbe un allenatore di polso ed esperienza ad una compagine che vuole ritornare in fretta ai fasti di poche stagioni or sono.

GLI ACQUISTI GIA’ FATTI – l’Inter è stata la società che maggiormente ha operato negli ultimi mesi sul mercato dei giocatori svincolati. I nerazzurri si sono infatti già aggiudicati Campagnaro e Andreolli per la difesa, Laxalt e Botta per la trequarti e Icardi per l’attacco anche se quest’ultimo non era in scadenza di contratto ma è stato acquistato anticipando la folta e qualificata concorrenza. Tutte queste operazioni erano state pianificate pensando ad una conferma di Stramaccioni e alcune di esse potrebbero essere messe in discussione dall’arrivo di Mazzarri al posto del tecnico romano. Il neo allenatore nerazzurro avrebbe già dato il suo assenso ai due rinforzi per il reparto arretrato mentre permangono delle perplessità su Laxalt e Botta, giovani ed estrosi talenti sudamericani che rappresentano una tipologia di giocatore nella cui gestione il mister toscano recentemente ha spesso avuto delle difficoltà. Ecco dunque che si renderà necessario un cambio di rotta del mercato nerazzurro con la ricerca dei profili adatti al gioco di Mazzarri per poter applicare il 3-5-2, modulo preferito dal tecnico livornese.

ZUNIGA, NAINGGOLAN E ISLA IN ARRIVO – Da sempre il gioco impostato da Mazzarri ha assegnato grande importanza al centrocampo che necessita di un numero adeguato di interpreti capaci di alternarsi senza cambiare il livello del gioco espresso in campo. Ed è proprio in quest’ottica che si inserisce il tentativo dei dirigenti nerazzurri di portare a Milano Juan Camilo Zuniga, giocatore che può disimpegnarsi egregiamente su entrambe le fasce della zona nevralgica del campo. Il colombiano ha un contratto con il Napoli in scadenza nel Giugno del 2014 ed ha, fino a questo momento, rifiutato tutte le proposte di rinnovo presentate dal club partenopeo che non sarebbero in grado di soddisfare le richieste economiche del giocatore. Ecco dunque che un trasferimento in questa sessione di mercato potrebbe essere probabile anche per evitare una partenza a parametro zero al termine della prossima stagione. In questa situazione di incertezza si potrebbe inserire l’Inter che consegnerebbe a Mazzarri un giocatore notevolmente cresciuto alle sue dipendenze alle pendici del Vesuvio ed in grado di svolgere in pieno i dettami dell’allenatore. Altro esterno che potrebbe approdare in nerazzurro è Mauricio Isla, giocatore in comproprietà tra la Juventus e l’Udinese e desideroso di cambiare aria per avere la possibilità di esprimersi con maggiore continuità. In questo caso sarebbe decisiva la volontà del giocatore, desideroso di giocarsi una seconda possibilità in una formazione di primo livello dopo la parziale bocciatura avvenuta nella compagine piemontese nella stagione appena conclusa. Altro rinforzo che sarebbe senza dubbio molto gradito a Mazzarri è rappresentato da Radja Nainggolan che ha disputato una grandissima stagione nel Cagliari e che a 25 anni ha acquisito la giusta maturità per tentare finalmente il salto in una formazione più ambiziosa. Il belga sarebbe l’acquisto ideale per aumentare lo spessore del cuore della mediana che potrebbe anche vedere l’inserimento di Gokhan Inler che potrebbe anche decidere di seguire a Milano il suo ex allenatore per avere la possibilità di un rilancio dopo una stagione con più ombre che luci.

Tanti obiettivi quindi per un solo scopo: rendere l’organico nerazzurro competitivo per puntare a fare bene nel prossimo campionato riscattando in questo modo l’annata appena conclusa che è risultata decisamente avara di soddisfazioni per tutti i tifosi dell’Inter.

Mauro Leone

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *