Redazione
No Comments

Dopo 50 anni Gigi Riva lascia la Nazionale azzurra

Riva: “Me ne vado in punta di piedi. Fisicamente non ce la faccio più”

Dopo 50 anni Gigi Riva lascia la Nazionale azzurra
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Giancarlo AbeteE’ il simbolo della Nazionale Italiana da ben 50 anni, figura rappresentava del Club Italia che ha risolto diverse questioni svolgendo al meglio il ruolo di Team Manager: stiamo parlando di Gigi Riva. Dopo tutto questo tempo, Rombo di Tuono ha deciso di lasciare il calcio e ritirarsi a vita privata.

Lo ha fatto con una telefonata all’Ansa, dicendo: Lascio l’azzurro dopo 50 anni: me ne vado in punta di piedi, anche se Abete mi vorrebbe ancora. Continua: Fisicamente non ce la faccio più. Ho appena comunicato la mia decisione al presidente della Federcalcio Abete e al direttore generale Valentini. Mi ha fatto un piacere enorme vedere che loro sarebbero disposti ad aspettarmi ancora. Abete voleva che arrivassi fino al Mondiale del prossimo anno. Ma i dolori all’anca e alla spalla, aggiunti al disagio per le trasferte, non me lo consentono”.

Pronta la replica di Giancarlo Abete: Lo vogliamo con noi al Mondiale. Riva non sarà sostituito, il posto è suo e lo aspettiamo”. Non si fa attendere nemmeno il pensiero di Gigi Buffon, con il quale Riva ha un eccellente rapporto: Gigi, anche se non porti la fascia, sei il capitano ideale di tutte le Nazionali. Tu sei la storia della Nazionale, Rombo di Tuono in campo e nella vita. Come ha detto il presidente Abete, il posto qui è sempre libero, ti aspettiamo in qualsiasi momento”.

Gigi Riva è entrato nel giro della Nazionale giovanile nel 1963, e detiene ancora il record di gol segnati, 35. Vedremo se Rombo di Tuono accompagnerà la spedizione azzurra in Brasile.

Massimiliano di Cesare

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *