Leonardo Andreini
No Comments

Sassuolo ed Hellas in A, Ascoli e Vicenza in Lega Pro

Sassuolo ed Hellas in A, Ascoli e Vicenza in Lega Pro
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Sassuolo

Ultimo weekend di Serie Bwin che si è concluso nella maniera più rocambolesca che poteva. Il Sassuolo e l’Hellas Verona centrano la promozione diretta nella massima serie dopo un annata a dir poco straordinaria. Nero-verdi che anche con un pareggio avrebbero conquistato la Serie A hanno comunque, nello scadere, trovato il goal vittoria grazie a Missiroli che ha battuto la retroguardia livornese. Veneti che al Bentegodi hanno ricevuto l’Empoli e il risultato finale è stato di 0-0, con entrambe le squadre stracontente di tale risultato. Il Sassuolo centra per la prima volta nella sua storia la promozione in A, il Verona ci ritorna dopo 11 lunghissimi anni. Play-off che vedranno due squadre toscane, il Livorno e appunto l’Empoli, sfidare Brescia e Novara. Non si disputeranno i playout e quindi retrocesse in Lega Pro Grosseto,Pro Vercelli,Vicenza e Ascoli

I MATCH DI QUEST’OGGI

Cesena-Pro Vercelli 1-1 29′ Tonucci (C), 45′ Ragatzu (P)

Grosseto-Bari 4-3 17′ Lupoli (G), 35′ Ceppitelli (B), 42′ Caputo (B), 1′ st Fedato (B), 4′ st Coulibaly (G), 20′ st Piovaccari (G), 37′ st Fanciulli (G)

Spezia-Modena 1-1 19′Ardemagni (Mod), 43′st Sansovini (Sp) 

Ternana-Padova 2-1 3′ Vitale (rigore) (Ter), 4′ st Cutolo (rigore) (Pad), 14′ Bencivenga (Ter)

ORE 16.30

Brescia-Varese 2-0: 5′ st Zambelli (B); 23′ And Caracciolo (B)

Cittadella-Ascoli 1-0: 51′ st Baselli (C)

Hellas Verona-Empoli 0-0

Novara-Virtus Lanciano 1-1: 12′ pt Falcinelli (VL); 10′ st Rubino (N)

Sassuolo-Livorno 1-0: 52′ st Missiroli (S)

Vicenza-Reggina 0-0

CLASSIFICA FINALE

Sassuolo 85, Verona 82, Livorno 80, Empoli 73, Novara 64, Brescia 62, Varese 60, Modena 55, Bari 53, Ternana 53, Padova 53, Crotone 52*, Spezia 51, Cesena 50, Cittadella 50, Juve Stabia 49*, Reggina 49*, Virtus Lanciano 48, Vicenza 42, Ascoli 41, Pro Vercelli 33, Grosseto 28.

Leonardo Andreini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *