Ruggiero Daluiso
No Comments

Panchina Milan, Berlusconi “caccia” Allegri e spunta una nuova pista. C’è anche Seedorf

Il nome nuovo è Mazzarri: si prevede un derby con l'Inter

Panchina Milan, Berlusconi “caccia” Allegri e spunta una nuova pista. C’è anche Seedorf
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nonostante il campionato di Serie A 2012/2013 non abbia ancora emesso il verdetto per il pass europeo, sia per l’Europa League che per il terzo posto per l’accesso ai preliminari della più ambita Champions League, in casa rossonera fervono già da tempo i preparativi di allestimento della nuova squadra, tra conferme e addii.

CAPITOLO ALLEGRI – Di sicuro a mantenere fuoco a questo processo di cambiamento è in primis l’allenatore, la cui figura traballante di Allegri sembra sempre di più arroventarsi all’interno di questo calderone. In particolare le ultime dichiarazioni del patron Berlusconi, durante una cena elettorale, conducono alla quasi certezza del passaggio dell’allenatore livornese alla Roma, in attesa delle dichiarazioni che avverranno dopo il post partita di Siena-Milan.

Mazzarri, obiettivo anche del Milan

Mazzarri, obiettivo anche del Milan

MAZZARRI: PERCHE’ NO! – E quindi Mazzarri? Se per quest’ultimo sembra essere certo l’addio dal Napoli proprio per raggiungere la corte giallorossa, sembrano aprirsi adesso nuovi eclatanti scenari o addirittura un vero e proprio derby, proprio perchè l’Inter che non ha mai nascosto l’interesse per l’allenatore dei partenopei, dovrà vedersela con il più recente coinvolgimento del Milan. Di certo la situazione della panchina in via Turati rimane piena di confusione e dubbi, in quanto all’interno di questa spinosa situazione sembrerebbe aggiungersi una nuova pista che porterebbe giù in Brasile, bussando alla porta di Seedorf, vecchio pallino del presidente rossonero. A conferma di tutto questo è l’ufficio stampa di Seedorf che ha ufficializzato la partecipazione da parte dell’olandese al corso a distanza per ottenere la Licenza Uefa Pro, le cui lezioni fanno parte del progetto ‘Education Without Borders’. Il diploma verra’ convalidato dall’Uefa, e poi Seedorf, che pero’ fino al termine del 2013 vuole fare il calciatore disputando il Brasilerao con il suo Botafogo, potra’ allenare. Magari proprio al Milan?

L’estate delle panchine non è ancora iniziata, ma i presupposti sono piuttosto roventi

Marco Tumminello

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *