Antonio Fioretto
No Comments

David Beckham, ultimo tango a Parigi: lo Spice Boy lascia il calcio

David Beckham, ultimo tango a Parigi: lo Spice Boy lascia il calcio
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il calcio, nella sua totale e assoluta bellezza, ci convince sempre più dell’esistenza di uomini fuori dal comune. Sebbene tale definizione possa apparire falsa, se non addirittura profana, consiste nella quint’ essenza di uno sport magnifico, in grado di generare veri propri miti e leggende. Uno di essi corrisponde al nome di David Beckham, giunto alla venerabile età di 38 anni e, da ieri, ufficialmente EX giocatore di calcio.

CORSI E RICORSI L’annuncio del ritiro è arrivato dallo stesso Spice boy, come riportato dall’emittente Sky Sport News. Si ritira così uno dei più forti calciatori degli anni 90 e 2000, simbolo del Manchester United di Ferguson (altro mostro sacro ritiratosi di recente) e del Real Madrid dei Galacticos. E pensare che, ben venti anni or sono, i dirigenti del Manchester United lo acquistarono per poi girarlo in prestito al Preston, delusi dalle sue poche e tristi apparizioni. Al ritorno dal prestito, come raccontava pochi anni fa Ryan Giggs, “si presentò in allenamento un altro giocatore“.

UNICO Corsa, capacità di smarcamento e un piedino fatato. Tre fondamentalmente erano le armi di Beckham (già se ne parla al passato). Stile unico nel muoversi, ancheggiante e sinuoso, capace di saltare gli avversari, sciropparsi all’ infinito la fascia destra del rettangolo verde e crossare in maniera più che liftata i migliori traversoni ai compagni. I suoi calci da fermo, in particolare le punizioni dirette, hanno fatto storia e scuola. 8 stagioni di Red Davils e 4 di Real Madrid, più in tempi recenti 3 coi Los Angeles Galaxy e 1 col Milan. Il tutto condito da 6 Premier League, 2 Coppe d’Inghilterra, 1 Liga, 1 Supercoppa di Spagna, 1 Champions League e 1 Coppa Intercontinentale.

SPICE BOY Non ha mai vinto il pallone d’oro (secondo nel 1999) e forse lo avrebbe pure meritato. Certo è che David Beckham, che ha calciato i suoi ultimi colpi al pallone a Parigi col PSG, appartiene a quella categoria di giocatori davvero indimenticabili. Sia per le sue qualità in campo che per quelle fuori dal campo. E’ infatti stato il primo vero divo del calcio, sex simbol e idolo delle ragazzine. L’audience femminile subiva impennate record quando giocava lui. Il suo matrimonio con la Spice Girl Victoria Beckham ha culminato una vita passata davanti ai riflettori. Lascia il calcio dopo 20 anni di attività e un patrimonio totale di circa 190 milioni di dollari. C’è da scommettere che lascia col sorriso sul volto …

Antonio Fioretto

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *