Fabio Pengo

Guardiola rifiuta l’offerta di Abramovich, tutto rinviato di un anno

Guardiola rifiuta l’offerta di Abramovich, tutto rinviato di un anno
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

LONDRA, 9 MAGGIO – I maggiori quotidiani inglesi hanno ormai reso noto che Pep Guardiola, ormai ex allenatore del Barcellona, ha declinato l’offerta di Roman Abramovich che lo voleva a Londra per guidare i Blues sin dalla prossima stagione al posto dell’ex secondo di Villas Boas, Roberto Di Matteo. Per lui era già pronto un contratto di 12 milioni di sterline più fondi pressochè illimitati per rinnovare la squadra. A quanto pare il tecnico spagnolo vuole prendersi davvero un anno sabatico dal calcio per staccare la spina e rilassarsi dopo le mille emozioni che ha provato e fatto provare ai tifosi catalani negli ultimi quattro anni. Di Matteo per il momento può quindi dormire sogni tranquilli e concentrarsi sulla finale di Champions League che nessuno a Londra si sarebbe mai aspettato.

E’ proprio grazie alla vittoria sul Barcellona di Guardiola ad essere approdato in finale dopo quattro anni di risultati scadenti sia in Premier League che in Europa anche a causa di uno spogliatoio non sempre unito e in sintonia con il tecnico. Sebbene il tecnico italiano della squadra londinese abbia risolto i problemi di spogliatoio, non è riuscito a fare lo stesso con i contratti dei suoi uomini. Drogba, uno dei protagonisti della stagione, è in scadenza di contratto e aspetta che la dirigenza del Chelsea e in primis Abramovich, si facciano vivi per il suo contratto che dovrebbe essere rinnovato ancora di una stagione con opzione sulla seconda. Intanto aspettando l’arrivo di Guardiola nel mirino della società ci sarebbero Edinson Cavani del Napoli e Gonzalo Higuain del Real Madrid pronti a sostituire l’ivoriano 35enne.

Fabio Pengo

 

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *