Antonio Foccillo

Benfica-Chelsea 1-2, Ivanovic allo scadere regala l’Europa League ai Blues

Benfica-Chelsea 1-2, Ivanovic allo scadere regala l’Europa League ai Blues
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Vantaggio blues con Torres, raggiunto dal goal di Cardozo. Ivanovic nel finale fa impazzire i tifosi sugli spalti.

Salvio finale Europa LeagueIl Chelsea si aggiudica la finale di Europa League 2013 battendo per 2-1 il Benfica . Una finale emozionantissima che vede i Blues trionfare per il secondo anno consecutivo in Europa. Ennesimo trofeo per Rafa Benitez, accolto tra le polemiche e lo scetticismo e che si prende una bella rivincita nei confronti di tutto l’ambiente londinese. Eroe del match Branislav Ivanovic, che al 92′ trova una parabola imprendibile di testa

LA PARTITA

PRIMO TEMPO – Ritmi altissimi sin dal fischio d’inizio. Subito occasione per il Benfica al secondo minuto con Cardozo, che di testa gira alto un cross di Almeida. Pericolosissimo il sud americano. E’ il Benfica a fare la partita, Chelsea che non riesce a prendere le redini del gioco. All’11’ ci provano Cardozo e Salvio su traversone di Melgarejo ma il Chelsea si salva. Dopo cinque minuti è una punizione dei portoghesi a creare ancora grattacapi alla difesa dei Blues, con diversi errori a pochi metri dalla porta. Al 27′ si vede il Chelsea con Oscar, ma la sua conclusione dal limite viene neutralizzata da Artur. Alla mezz’ora entra in scena Gaitan che in due azioni consecutive sbaglia del tutto scelte : prima serve al centro dell’area cercando Cardozo e facendosi recuperare, mentre dopo in un’azione spettacolare dei lusitani preferisci la conclusione all’assist per Cardozo libero in area. Benfica che mantiene i ritmi elevati ma è il Chelsea a rendersi pericoloso nei minuti finali con Lampard, che con una conclusione velenosa costringe Artur al miracolo. Gli uomini di Jesus sicuramente più in palla e pericolosi nella prima frazione di gioco, ma nonostante le grande mole di gioco prodotta il goal non è arrivato.

SECONDO TEMPO – La ripresa comincia ancora con il dominio del Benfica che. Dopo sei minuti annullato un goal a Cardozo per posizione di presunto fuorigioco. Al 60′ però arriva il vantaggio degli uomini di Benitez con Fernando Torres che va in uno contro uno con Luisao, si ritrova a tu per tu con Artur, lo supera e insacca con un leggero tocco sotto. Vantaggio a sorpresa del Chelsea proprio con lo spagnolo. Non c’è il tempo di esultare e metabolizzare il vantaggio, che Azpilicueta tocca in area con la mano: l’arbitro non ha dubbi e assegna il calcio di rigore : sul dischetto si presenta Cardozo che non sbaglia e spiazza Cech. Partita che ora viaggia sul filo dell’equilibrio. All’81’ ci prova Cardozo con un gra tiro dal limite, palla diretta all’angolino su cui Cech arriva volando letteralmente. Grande conclusione del paraguaiano e altrattanto grande risposta del portierone ceco. All’88’ grande conclusione anche di Lampard da fuori e palla che termina la sua corsa all’incrocio dei pali . Quando i supplementari sembravano ormai vicinissimi, al 92′ arriva il goal del Chelsea con Ivanovic, che trova un gran goal di testa sul secondo palo sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Pallone imprendibile per Artur. Il Benfica batte e riparte, palla lunga per Cardozo che fa a sportellate in area con Ivanovic, si trova la palla sul sinistro ma viene chiuso proprio a pochi passi dalla porta dal grande intervento di Cahill che spazza. Per l’arbitro non c’è più tempo, il triplice fischio mette fine alle speranze del Benfica.

Foto | Benfica-Chelsea 1-2: la finale di Europa League

IL TABELLINO

BENFICA 1 ( 67′ rig. Cardozo )

CHELSEA  2 ( 60′ Torres, 92′ Ivanovic)

BENFICA (4-3-3): Artur; Andrè Almeida, Luisao, Garay ( 77′ Jardel), Melgarejo ( 65′ Ola John) ; Matic, Rodrigo ( 65′ Lima), Perez; Salvio; Gaitan; Cardozo. All.: Jesus

CHELSEA (4-2-3-1): Cech; Azpilicueta, Cahill, Ivanovic, Cole; David Luiz, Lampard; Mata, Ramires, Oscar; Torres. All.: Benitez

AMMONITI: 14′ Oscar (C), 45′ Garay (B)

ESPULSI:

ARBITRO: Kuipers

Antonio Foccillo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *