Massimiliano Riverso
No Comments

Giro d’Italia: Uran imperioso, Wiggins involuto. Le pagelle della tappa

La tappa numero dieci, da Cordenons all'altopiano del Montasio, rappresentava il primo vero test per gli uomini di classifica del Giro d'Italia e, come sua consuetudine, ha espresso i primi verdetti

Giro d’Italia: Uran imperioso, Wiggins involuto. Le pagelle della tappa
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Uno scatto imperioso a 7 km dall’arrivo ha consegnato la vittoria allo scalatore colombiano Rigoberto Uran Uran.

La tappa numero dieci, da Cordenons all’altopiano del Montasio, rappresentava il primo vero test per gli uomini di classifica del Giro d’Italia e, come sua consuetudine, ha espresso i primi verdetti. Bradley Wiggins (Voto 6) non è più il favorito numero uno della corsa rosa: le pendici alpine e appenniniche sono indigeste alle caratteristiche da passista scalatore del ciclista britannico, come testimoniano i 37″ inflitti dalla maglia rosa Vincenzo Nibali (voto 7.5) in soli 4 km di salita.

Il nemico numero uno dello ‘Squalo’ diventa Cadel Evans (voto 6.5) che riesce a limitare i danni nonostante una squadra inesistente e una lieve crisi nel muro finale sotto il forcing di uno splendido Domenico Pozzovivo (voto 😎 e della sorpresa polacca Rafal Maika (voto 8). Resiste stoicamente Mauro Santambrogio (voto 7): l’Italia ha finalmente trovato un nuovo prospetto su cui lavorare per le corse a tappe.

Crollano invece le quotazioni di Michele Scarponi e Robert Gesink (voto 5 per entrambi): entrambi hanno perso la brillantezza della prima settimana e con un rendimento altalenante non potranno ambire al podio finale di Brescia.

I protagonisti assoluti della prima tappa alpina del Giro sono due colombiani: Rigoberto Uran Uran (voto 9), luogo tenente di Wiggins, capace di resistere al forcing del gruppo maglia rosa sulle terribili pendenze che portavano all’Altopiano del Montanasio, e Carlos Betancour (voto 8.5) colpevole di non aver creduto nella vittoria finale nonostante avesse una gamba invidiabile.

ORDINE D’ARRIVO DELLA TAPPA
Giro d'Italia, Rigoberto Uran Uran vincitore della prima tappa alpina1 Rigoberto Uran Uran COL 4h37’42”
2 Carlos A. Betancur COL a 20″
3 Vincenzo Nibali ITA a 31″
4 Mauro Santambrogio ITA s.t.
5 Cadel Evans AUS s.t.
6 Rafal Majka POL s.t.
7 Domenico Pozzovivo ITA s.t.
8 Robert Kiserlovski CRO a 47″
9 Benat Intxausti SPA a 1’06”
10 Bradley Wiggins GBR a 1’08”
11 Przemyslaw Niemiec POL a 1’10”
12 Michele Scarponi ITA s.t.
14 Robert Gesink OLA a 1’16”

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *