Massimiliano Riverso
No Comments

Roberto Mancini esonerato. Le sette ipotesi sul suo futuro

Roberto Mancini non è più l'allenatore dei Citizens. Esonerato per scarsi risultati e per aver fallito gli obiettivi. Adesso Mancio che farà?

Roberto Mancini esonerato. Le sette ipotesi sul suo futuro
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Voleva salutare Manchester vincendo l’ultimo trofeo della sua gestione, ma la rete di Watson al 91esimo della finale di FA Cup ha reso ancora più amara l’ultima panchina di Roberto Mancini.

Il Manchester City esonera Mancini.

Il Manchester City esonera Mancini.

Alle 23.32 del 13 maggio 2013 termina l’avventura del tecnico marchigiano alla guida del club inglese, esonero ufficializzato dal freddo comunicato dall’ufficio stampa del presidente vicario Khaldoon Al Mubarak:  “Con rammarico il Manchester City Football Club comunica che Roberto Mancini è stato sollevato dal suo incarico. Decisione difficile per proprietario, presidente e consiglio d’ammministrazione. Nonostante gli sforzi di tutti, il Club non è riuscito a raggiungere i suoi obiettivi dichiarati di quest’anno, con l’eccezione di qualificarsi per la prossima stagione di Champions League. Questo ha fatto sì che è stata adottata la decisione di trovare un nuovo manager per la stagione 2013-14. I risultati di Roberto parlano da sé e lui ha il rispetto e la gratitudine dello sceicco Mansour, il mio e quello del Consiglio per tutto il duro lavoro e impegno nel corso degli ultimi tre anni e mezzo. Ha anche assicurato l’amore e il rispetto dei nostri tifosi… Ci ha fatto vincere il titolo nel 2012. Vorrei personalmente e pubblicamente ringraziarlo per la sua dedizione al progresso del club” .

QUESTIONE CONTRATTO – Ad interim lo sostituisce, prima dell’ufficialità dell’ingaggio di Pellegrini, l’Assistant Manager Brian Kidd. La trattativa con “l’ingegnere del Malaga “è ormai ai dettagli, mentre resta da definire la liquidazione del tecnico italiano. Mancini sarebbe pronto a rescindere il contratto milionario in cambio di un anno di emolumenti per l’intero staff tecnico, proposta gradita alla dirigenza dei Citizens.
L’esonero di Mancini rende ancora più intricato “il risiko degli allenatori” che coinvolge Real, Psg, Chelsea, City, Monaco. Mentre in Italia restano in dubbio le panchine di Napoli, Milan, Roma e Inter.

LE 7 IPOTESI SUL FUTURO DI ROBERTO MANCINI

Al Real Madrid nel caso in cui Mourinho vada al Chelsea e Ancelotti resti al Psg.
Al Psg nel caso in cui Ancelotti vada al Real Madrid.
Al Monaco nel caso di ‘esonero’ di Claudio Ranieri.
Alla Roma nel caso di benservito ad Aurelio Andreazzoli e mancato accordo con Mazzarri.
Al Milan nel caso in cui Allegri non venga confermato e salti l’ipotesi Van Basten.
Al Napoli nel caso in cui Mazzarri non accetti la proposta folle di De Laurentiis (contratto biennale da quattro milioni a stagione).
All’Inter nel caso in cui Andrea Stramaccioni non venga confermato e salti la trattativa con Mazzarri.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *