Nadia Gambino

Carriera finita per Christian Brocchi

Carriera finita per Christian Brocchi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

ROMA 12 MAGGIO – Alla fine il guerriero si è arreso…Dopo l’ennesimo infortunio, a 37 anni, Christian Brocchi ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo e chiudere la carriera così. Ci ha provato e riprovato in tutti i modi, ma il dolore non gli lasciava tregua e il piede non voleva guarire e così il centrocampista laziale ha detto addio al calcio.

La carriera – Cresciuto nel vivaio del Milan, fa il suo esordio nel mondo del calcio nella stagione 1995-96 partendo dalla serie C con le maglie della Pro Sesto e del Lumezzane. Nel ’98 passa alla serie B con l’ Hellas Verona contribuendo alla promozione in A della squadra.

Nel 2000 inizia la scalata di Brocchi con le maglie delle grandi  del campionato di serie A con l’Inter, ma soprattutto con il Milan. Con i rossoneri Brocchi vince tutto, pur facendo diversa panchina, chiuso dai vari Gattuso, Ambrosini e Pirlo, contribuisce comunque alle vittorie rossonere: Scudetto, Supercoppa Italiana ed Europea, Coppa Italia e Coppa del Mondo per Club. Poi una stagione alla Fiorentina e l’approdo alla Lazio nel 2008 vincendo la Supercoppa Italiana nel 2009.

Carriera finita – Ma dopo l’infortunio del 3 febbraio 2013, contro il Genoa, Brocchi non riesce più a recuperare e decide di dire basta al calcio giocato lo scorso 10 maggio, dopo 496 gare disputate da professionista.

Non solo calcio, ma anche affari – Insieme al collega e grande amico Vieri è co-fondatore del marchio di abbigliamento Baci&Abbracci e della società di arredamenti di lusso Bfc&co, chiusa poi per fallimento.

 Nadia Gambino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *