Davide Luciani

Le pagelle di Napoli-Siena 2-1: Hamsik imprescindibile, Agra lieta scoperta

Le pagelle di Napoli-Siena 2-1: Hamsik imprescindibile, Agra lieta scoperta
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Una rete nel recupero dello slovacco, subentrato a El Kaddouri, dà tre punti ai partenopei contro un buon Siena.

Marek Hamsik, centrocampista del NapoliNAPOLI

ROSATI 5.5 –Non dà mai sicurezza al reparto. Rispetto allo scorso anno ha fatto passi da gigante…indietro. RETROMARCIA.

GRAVA 5 – Promosso capitano per l’occasione, si dimentica Grillo in occasione del gol. Troppa tribuna. Esce comunque tra gli applausi per quanto dato alla causa partenopea. ARRUGGINITO. Dal 56’ INSIGNE 5.5 – Troppo nervoso. Si fa notare solo per l’ammonizione che gli farà saltare la prossima gara. FUMANTINO.
ROLANDO 5 – Il giocatore ammirato nel Porto era un’altra cosa. Manca ancora di sicurezza ed è troppo lento. Agra lo fa ammattire. DESAPARECIDO.
CANNAVARO 5.5 – Sarà per l’aria di festa che si respira al San Paolo, ma appare con la testa altrove. Non ha la solita cattiveria agonistica. SVAGATO.

MESTO 6.5 – Fedelissimo di Mazzarri, crea scompiglio sulla destra, scodellando cross interessanti. TRENO PROIETTILE.
INLER 5.5 – Parte bene, poi si perde. Troppi passaggi sbagliati. IMPRECISO.
DZEMAILI 5.5 – Questa volta si vede poco. Si limita al compitino senza dare il consueto contributo in fase offensiva. DELUDENTE.
ARMERO 5.5 – Sempre lo stesso problema: è velocissimo, ma tecnicamente fa sempre la cosa sbagliata. RIPETIZIONI ESTIVE CERCASI.
EL KADDOURI 5 – Fallisce l’occasione datagli da Mazzarri. Le qualità le ha, come si vede nell’azione in cui sfiora il gol, mettendo da solo in crisi la retroguardia senese, ma fatica ad emergere. PULCINO BAGNATO. Dal 78’ PANDEV SV – Degli attaccanti messi in campo da Mazzarri per vincere è quello che ha meno tempo per far vedere qualcosa. INVISIBILE.
CAVANI 6.5 –Fino al gol era insufficiente per le troppe opportunità sprecate. Il gol da raspace lo riabilita ed è il modo migliore per salutare il pubblico del San Paolo. In tre anni 77 gol in campionato più “spiccioli” in Europa. FUCILIERE URUGUAYANO.
CALAIO’ 5 – Sarà per la troppa panchina o per il fatto che sia un fresco ex, fatto sta che è un fantasma in campo. MOZZARELLA. Dal 62’ HAMSIK 7 (IL MIGLIORE) – Il suo ingresso rianima la squadra. Segna i gol vittoria. Impossibile per questo Napoli fare a meno di lui. IMPRESCINDIBILE.

All MAZZARRI 6 – Formazione con troppe riserve. Riesce a vincere la partita nel momento in cui inserisce Hamsik. MEA CULPA.

SIENA
PEGOLO 6.5 – Bravo a opporsi a tutti i tentativi del Napoli, sempre reattivo. Uno dei migliori nella sfortunata stagione senese. Suio gol non può nulla. FELINO.
TERZI 5 – Complice nel patatrac finale. Fino a quel punto non aveva sfigurato. DISATTENZIONE FATALE.
TERLIZZI 5- Fino al gol di Hamsik aveva fastto bene. Si perde all’ultima azione. PECCATO FINALE.
FELIPE 6.5 – Sicuro dietro, imbavaglia Calaiò senza problemi. A Siena è rinato. RIGENERATO.
VITIELLO 6 – Torna dopo i 9 mesi inflittigli per il calcio scommesse. Riassaporare il campo è la più grande soddisfazione che potessero dargli. SECONDA VITA. Dal 64’ ANGELO 5.5 Entra e cerca subito di rendersi pericoloso. Sbaglia però alcune ripartenze che, se concluse diversamente, avrebbero portato punti ai suoi. PASTICCIONE.
DELLA ROCCA 6 – Randella quando serve, mostrandosi sicuro in fase di impostazione. DILIGENTE.
CALELLO 6 – Non sfigura, mostrando buona volontà e non perdendo mai la testa. UTILE.
BOLZONI 6 – Fa il suo, senza lasciarsi sopraffare dal centrocampo partenopeo. INTELLIGENTE.
GRILLO 6 – Dopo 11 panchine debutta titolare in serie A e segna il suo primo gol nella massima serie, al San Paolo. Perde però la palla che dà il via al gol del 2-1. GIORNO QUASI PERFETTO.
AGRA 6.5 (IL MIGLIORE) –Piccolo, ma letale, fa impazzire Rolando con alcune accelerazioni. Sfiora in un paio di occasioni il gol. LIETA SCOPERTA. Dal 79’ REGINALDO SV Alcune accelerazioni nel finale, giusto per mettere paura al pubblico partenopeo. BRIVIDO FINALE.
EMEGHARA 6 – Meno dinamico del solito, dà comunque il suo contributo, tenendo impegnata la retroguardia partenopea. UTILE. Dal 69’ PAOLUCCI 5.5 – Entra e il Napoli segna. Si riducono così gli spazi in cui agire. Sfiora il gol alla fine. SFIGATO.
All. IACHINI 6.5 – Per 92’ minuti imbriglia il Napoli e sogna il colpaccio. Punito dalla maggior qualità dei partenopei. Complimenti comunque a lui e al Siena. APPLAUSI.

Davide Luciani

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *