Vincenzo Arnone
No Comments

Udinese, la missione Europa continua: 2-1 all’Atalanta, doppietta di Di Natale

L'Udinese trova la settima vittoria consecutiva e continua a cullare i sogni di Europa per la prossima stagione, l'Atalanta dura un tempo.

Udinese, la missione Europa continua: 2-1 all’Atalanta, doppietta di Di Natale
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Antonio Di Natale, attaccante dell'Udinese

Antonio Di Natale, attaccante dell’Udinese

Continua la “campagna d’Europa”, per l’Udinese di Guidolin. Passati in svantaggio dopo pochi minuti, i friulani sono riusciti a ribaltare il risultato contro l’Atalanta, grazie al solito, straripante, Antonio Di Natale, giunto a quota 22 gol in questo campionato. Gli ospiti durano solo un tempo. Nella prima frazione infatti i ragazzi di Colantuono sono riusciti a imbrigliare i bianconeri nella loro trama di gioco ma hanno mancato il colpo del ko.

DE LUCA ILLUDE, POI CI PENSA TOTO’ – Rispetto alle indiscrezioni della vigilia, Guidolin decide di partire con Luis Muriel a supporto di Di Natale mentre Colantuono decide di schierare Bellini in difesa e inserisce De Luca a centrocampo anziché Bonaventura. I padroni di casa partono bene e già al 4′ Di Natale colpisce la traversa su punizione. Ma nel calcio, si sa, vale spesso la legge del “gol fallito, gol subito”. Brkic infatti non riesce a trattenere una conclusione da fuori da parte di Giorgi, De Luca si fionda sul pallone ma Brkic respinge ancora ma non può nulla sul secondo tocco del giovane atalantino che ribadisce in rete. Dopo 10′, la partita si mette in salita per i padroni di casa che faticano a trovare spazi e rischiano di subire il raddoppio degli ospiti al 18′ con Moralez, che sfiora il palo con un gran sinistro. L’Atalanta continua a fare la partita e spinge senza però riuscire a trovare il secondo gol. E al 42′ viene punita. Allan, con una grande giocata, serve il solito Di Natale che, dal centro dell’area, riesce a battere Consigli. Gli orobici provano a reagire con una botta da fuori di Radovanovic che però termina a lato. Il primo tempo si chiude sull’1-1.

DI NATALE SALE A 22  – Nessun cambio alla ripresa del match, con l’Udinese che sembra più convinta nei propri mezzi rispetto alla prima frazione di gioco. Al 52′, i padroni di casa passano in vantaggio grazie, ovviamente, a Di Natale, che trova la doppietta personale dopo una serie di rimpalli. Colantuono prova a dare maggiore spinta alla sua squadra, inserendo Troisi al posto di Giorgi e Bonaventura per Moralez, mentre Guidolin risponde richiama in panchina Basta e manda in campo Badu. I friulani ormai tengono in pugno la partita, soprattutto grazie al gran lavoro di Di Natale sia come terminale offensivo che come suggeritore per gli inserimenti dei centrocampisti. Il tecnico bianconero richiama anche Muriel, ampiamente deludente oggi, per inserire il gioiellino Zielinski. L’Atalanta sembra non avere abbastanza idee per reagire alla spinta dei padroni di casa, vogliosi di chiudere il match. Il tecnico bergamasco decide quindi di far esordire il centrocampista classe 94 Antonio Palma, ennesimo prodotto del vivaio atalantino di cui si dice già un gran bene, richiamando in panchina Radovanovic. Al 76′ Di Natale ci prova ancora su calcio di punizione ma la sua conclusione termina sopra la traversa. Gli ospiti danno un segno di vita all’83’ con Parra che conclude, con una bella girata al volo, il suggerimento da destra da parte di Bellini: Brkic blocca senza patemi. A pochi minuti dal termine, infortunio per il match winner Di Natale, che cade male dopo un salto, al suo posto entra Ranegie. Rizzoli concede tre minuti di recupero. In pieno recupero Bellini mette alla prova le capacità di Brkic con un tiro dal limite ma il portiere friulano non si fa sorprendere. Il match si chiude con la vittoria dei friulani, sempre nel segno di Totò Di Natale.

UDINESE 2 (42′, 52′ Di Natale)
ATALANTA 1 (10′ De Luca)

Le Formazioni

UDINESE (3-5-1-1): Brkic; Benatia, Danilo, Domizzi; Basta (56′ Badu), Pereyra, Allan, Pinzi, Gabriel Silva; Muriel (61′ Zielinski); Di Natale (89′ Ranegie). All.: Guidolin.

ATALANTA (4-4-1-1): Consigli; Bellini, Lucchini, Canini, Del Grosso; Giorgi (53′ Troisi), Carmona, Radovanovic (71′ Palma), De Luca; Moralez (56′ Bonaventura); Parra. All.: Colantuono.

Ammoniti: Radovanovic,
Espulsi:
Arbitro: Rizzoli di Bologna

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *