Matteo De Angelis

Superliga, 29.ma giornata: Porto-Benfica 2-1, clamoroso sorpasso in vetta

Superliga, 29.ma giornata: Porto-Benfica 2-1, clamoroso sorpasso in vetta
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

I Dragoes sono ora a +1 sui biancorossi. La prossima settimana potrebbero festeggiare il 27° titolo nella loro storia

Pacos FerreiraClamoroso allo Estadio do Dragao: il Porto batte 2-1 il Benfica al 90′ e sorpassa i rivali in vetta alla classifica quando manca una sola giornata al termine del campionato. E così la 29a giornata di Superliga potrebbe davvero essere stata quella decisiva ai fini dell’assegnazione del titolo.

PORTO, CHE EMOZIONI – Un campionato straordinario. Ricco di emozioni. Da una parte e dall’altra. Ma alla fine, probabilmente, la spunterà il Porto, nonostante sia stato il Benfica la capolista solitaria per quasi un’intera stagione. Perché nella partita decisiva, quella senza possibilità di ritorno, è il Porto a gioire: i Dragoes battono 2-1 il Benfica e sorpassano i biancorossi in vetta alla classifica, portandosi a +1 a soli novanta minuti dal termine del campionato. E pensare che Lima al 19′ aveva portato in vantaggio gli ospiti, ai quali sarebbe bastato anche un pari per mantenere la vetta del torneo. Cinque minuti più tardi però una sfortunata autorete di Pereira ha riportato in vita il Porto, con il primo tempo terminato così sull’1-1. Nella ripresa allora poco spazio ai tatticismi: padroni di casa in attacco alla ricerca del gol vittoria-sorpasso, ospiti tutti dietro per difendere con le unghie e con i denti il primo posto in classifica. Al 90′ però il colpo di scena: è Kelvin con un sinistro chirurgico dal limite dell’area a far esplodere di gioia lo Estadio do Dragao. Vitor Pereira corre per tutto il campo come impazzito, il collega Jorge Jesus si dispera e quasi non crede ai suoi occhi. Manca ancora l’ultima gara contro il Pacos Ferreira: il match non sarà dei più semplici dato che il Porto affronterà in trasferta la terza forza del torneo. In caso di successo i biancoazzurri potranno festeggiare il 27° titolo della loro storia. Mentre per il Benfica si concretizzerebbe l’ennesima beffa.

PACOS, TRIPUDIO CHAMPIONS – Festeggia con una giornata di anticipo la qualificazione ai preliminari di Champions League il Pacos Ferreira: gli Os Castores non vanno oltre l’1-1 sul campo dell’Academica, ma sfruttano lo scivolone del Braga e centrano un traguardo impensabile a inizio stagione. Ospiti in vantaggio al 57′ con Josè, Edinho su rigore trova il pari al 74′. Al termine del match può così gioire anche l’Academica, matematicamente salvo dopo un avvio di stagione a dir poco disastroso. Clamoroso ko interno del Braga, sconfitto 1-3 da un Nacional che non ha più nulla da chiedere al campionato. Viana illude i padroni di casa al 34′, ma nella ripresa si scatenano gli ospiti che realizzano tre reti in quattro minuti (Keita al 76′, Aurelio al 78′ e Mateus al 79′).

CINQUE SQUADRE PER DUE POSTI – Si deciderà tutto negli ultimi 90 minuti di gioco per quanto riguarda le squadre invischiate nella lotta per non retrocedere. Sono ben 5 infatti le compagini ancora a rischio, con soli tre posti utili per centrare la salvezza. Abbandona l’ultimo posto in classifica il Moreirense, che batte 2-1 il Vitoria Setubal e continua a sperare in un miracolo. Bruninho al 4′ gela i padroni di casa, ma Fernandez ristabilisce la parità già al 9′ e Vinicius al 61′ regala tre punti di platino al Moreirense. Vince 2-1 anche l’Estoril contro il Beira Mar, in una sfida dal sapore diverso per le due squadre. Abaldo al 26′ porta in vantaggio il Beira Mar, Lica al 32′ fa 1-1. Gli ospiti restano in dieci al 66′ per il doppio giallo rimediato da Nildo Petrolina e all’86’ una sfortunata autorete di Rego consente all’Estoril di continuare la propria corsa per un posto in Europa League. Sale al settimo posto lo Sporting Lisbona, che supera 1-0 l’Olhanense grazie al gol di Capel al 73′ e resta aggrappato a una flebile speranza di ottenere l’ultimo posto possibile per disputare la prossima stagione europea. Vince anche il Rio Ave: i biancoverdi, nonostante non abbiano più obiettivi, battono 2-1 un Gil Vicente in piena lotta salvezza e sale a 39 punti in classifica. Rodriguez (22′) e Hassan (82′) regalano i tre punti ai padroni di casa, rendendo inutile la rete del momentaneo pareggio realizzata da Vilela al 66′. Chiudiamo con il successo per 1-0 del Maritimo ai danni del Vitoria Guimaraes: il gol della vittoria lo realizza Danilo Dias al 25′.

GARE E CLASSIFICA – Ecco il riepilogo della 29° giornata di Superliga

11/05 – Academica-Pacos Ferreira 1-1
11/05 – Braga-Nacional 1-3
11/05 – Estoril-Beira Mar 2-1
11/05 – Maritimo-Vitoria Guimaraes 1-0
11/05 – Moreirense-Vitoria Setubal 2-1 
11/05 – Rio Ave-Gil Vicente 2-1
11/05 – Sporting Lisbona-Olhanense 1-0
11/05 – Porto-Benfica 2-1

Porto 75 punti; Benfica 74 punti; Pacos Ferreira 54 punti; Braga 49 punti; Estoril 42 punti; Vitoria Guimaraes 40 punti; Sporting Lisbona e Rio Ave 39 punti; Nacional e Maritimo 37 punti; Academica 28 punti; Vitoria Setubal 26 punti; Gil Vicente 25 punti; Olhanense e Moreirense 24 punti; Beira Mar 23 punti.

Matteo De Angelis

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *