Vincenzo Galdieri
No Comments

Krasic in fuga dalla Turchia, Martinez ‘disperso’ in Romania: Juve, te li ricordi?

Erano i due top acquisti della Juve 'precontiana', via da Torino sono scivolati nell'oblio. Quale futuro per loro?

Krasic in fuga dalla Turchia, Martinez ‘disperso’ in Romania: Juve, te li ricordi?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Krasic

Milos Krasic, in Turchia si è eclissato: riuscirà a tornare ad alti livelli?

Con loro due, la Juve di Delneri si era riproposta di ‘volare’. Due ali complementari, pronte a far faville sulle rispettive fasce. Il primo, Milos Krasic, ci riusci’ anche: 10 gol, tanti assist, una velocità da SuperMan e le difese che con lui non sapevano mai che pesci pigliare. Poi qualcosa si ruppe, e con l’arrivo di Conte fini’ ai margini. Il secondo, Jorge Martinez, non ha lasciato tracce di se’. Eppure, obietta qualcuno, le doti ce le aveva: tecnico, abile nel dribbling, buona confidenza con la porta. Insomma, quando Marotta e Paratici approdarono a Torino e scucirono subito 27 milioni di euro per i due esterni, sicuramente mai avrebbero pensato ad un epilogo del genere. Oggi Krasic e Martinez sono due desaparecidos del calcio mondiale. Ma c’è una differenza: il primo è finito nell’oblio soltanto metaforicamente e calcisticamente, nel senso che tutti sanno dov’è. Il secondo, invece, è ‘disperso’ per davvero.

KRASIC-FENERBACHE, STORIA DI UN AMORE MAI NATO – Milos la ‘Freccia Serba’ è a tutt’oggi nei cuori dei tifosi bianconeri, che non dimenticano la prima splendida stagione disputata dal velociraptor in Italia. Alcuni ancora rimproverano idealmente Conte per non aver avuto pazienza nel valorizzare le sue caratteristiche, anche se poi il Bell’Antonio ha vinto due campionati di fila e quindi non gli si può obiettare assolutamente nulla. Peccato però, perchè Krasic era davvero juventino dentro: il gran rifiuto al Manchester City ed i ripetuti baci alla maglia bianconera ne sono prova lampante. Insomma, dopo un campionato da protagonista ed un altro ai margini, l’esterno ha provato in tutti i modi a convincere Mr.Scudetto a rivalutarlo. In precampionato ha sfoderato prestazioni strepitose, condite da gol e accelerazioni. Sperava servissero a far cambiare idea al suo allenatore, sono servite invece per attrarre la corte del Fenerbache, che ha staccato un assegno da 7 milioni di euro e se l’è portato in Turchia. Ma coi gialloneri non è mai scoccata la scintilla: soltanto un gol in 21 presenze e vari dissidi con l’allenatore nell’ultima parte di stagione. Andrà via, ancora non si sa dove. Ma deve riprendere in mano la sua carriera: due anni fa sembrava potesse diventare una star, oggi la parabola è incredibilmente discendente.

MA DOV’E’ FINITO MARTINEZ? – La storia di Jorge Martinez è molto diversa, se vogliamo decisamente più caratteristica ma a tratti addirittura ‘inquietante’. Il calciatore uruguagio oggi è avvolto dal mistero, nel senso che nessuno ha notizie di lui. Ma andiamo un attimo a ritroso: arrivato a Torino con una valigia piena di sogni e speranze, a differenza del collega Krasic non è mai riuscito ad imporsi ne’ a farsi amare dai tifosi. Prima stagione caratterizzata da 14 presenze, nessun gol e svariati infortuni. Poi va in prestito al Cesena ma le cose non cambiano: 13 presenze, zero gol. Del giocatore che aveva incantato Catania, insomma, nessuna traccia.

Antonio Conte fa capire che non rientra nei suoi piani nemmeno per la stagione successiva – questa, ndr – e dopo vari tentativi di cessione non riusciti, arriva il prestito al Cluj il 3 settembre. Ecco, da questo momento in poi la storia di Martinez assume dei connotati da film thriller. Perchè in Romania non gioca mai, e nel sito ufficiale della società appare si il cognome Martinez ma con a fianco un nome differente da quello del Malaka. Qualcuno dice che nel frattempo è tornato a Torino, ma nel capoluogo piemontese nessuno lo ha visto. Si potrebbe obiettare che il ragazzo, quand’anche fosse tornato, sarebbe comunque fuori rosa e non vederlo potrebbe essere normale. Ma è fuori rosa anche Iaquinta, che non soltanto si vede ma ha pure partecipato alla recente festa Scudetto. Oltretutto la Juve non ha mai comunicato un suo rientro alla base. Insomma, Jorge ad oggi è un mistero a tutti gli effetti. Fatto sta che ha un contratto con la Vecchia Signora fino al 2014 e prima o poi dovrà farsi vedere. Forse…

Vincenzo Galdieri 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *