Vincenzo Arnone
No Comments

Serie A: Napoli in Champions, Inter ko e Siena quasi in B

Juventus campione e Napoli in Champions League. Le altre sfide del campionato sono ancora matematicamente aperte. 15mo ko per l'Inter.

Serie A: Napoli in Champions, Inter ko e Siena quasi in B
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Marek Hamsik, centrocampista del Napoli

Marek Hamsik, centrocampista del Napoli

Mancano solo due giornate alla fine del campionato di Serie A ma i verdetti sicuri sono soltanto due. La Juventus, fresca di tricolore conquistato in pompa magna, non si ferma e batte anche l’Atalanta grazie a un gol di Alessandro Matri, con l’obiettivo dei 92 punti ancora a portata di mano. Da segnalare l’interruzione del match per sette minuti durante il primo tempo a causa delle intemperanze dei tifosi delle due squadre. Dietro i Campioni d’Italia, il Napoli, grazie ai gol di Hamsik, Cavani e Dzemaili, riesce a sfatare il tabù Bologna e a blindare il secondo posto, respingendo l’attacco del Milan, vittorioso per 4-0 oggi pomeriggio a Pescara. Saranno gli azzurri a disputare i gironi di Champions League l’anno prossimo mentre ai rossoneri servirà ancora una vittoria per avere la certezza di andare ai preliminari, vista la vittoria della Fiorentina nel derby toscano col Siena. Ai viola basta la rete di Gonzalo Rodriguez per portare a casa i tre punti.

LA CORSA ALL’EUROPA LEAGUE – Per l’Europa League le vittorie di Lazio e Udinese mettono paura alla Roma (che avrà la possibilità di conquistare un posto tramite la Coppa Italia), fermata ieri dal Chievo. I biancocelesti mettono fine ai sogni europei dell’Inter. Per la squadra di Stramaccioni arriva la quindicesima sconfitta in questo campionato. L’immagine dell’annata storta dei nerazzurri è tutta nel rigore del possibile pareggio che Alvarez fallisce scivolando al momento della battuta. I gol dei biancocelesti portano la firma di Floccari, Hernanes e Onazi. Inutile la rete dell’1-1 di Alvarez, se non per le statistiche. Bisognerà rifondare solo la squadra o anche la società? Sarà probabilmente questo il dilemma di Moratti questa notte.

PARMA OK, SAMP SALVA – La vittoria del Parma (gol di Rosi) sul Cagliari sarà utile solo per gli almanacchi, visto che entrambe le squadre hanno davvero poco altro da chiedere a questa stagione. Il pareggio del Ferraris tra Sampdoria e Catania segna la salvezza matematica dei blucerchiati e l’avvicinamento all’Inter in classifica da parte dei rossazzurri. Certo, la partita di Genova si è giocata nonostante la tragedia avvenuta appena 24 ore fa nel porto del capoluogo ligure: un rinvio, anche solo di poche ore, non sarebbe stato affatto scandaloso.

LA LOTTA SALVEZZA – In coda, il pareggio per 0-0 tra Torino e Genoa avvicina entrambe le squadre alla salvezza. A farne le spese il Palermo di Sannino, sconfitto per 3-2 dall’Udinese al Barbera. Al gol di Muriel era arrivata puntuale la risposta di Miccoli su rigore, friulani ancora avanti con Angella e ancora raggiunti da Hernandez ma i rosanero non sono riusciti a trovare il pareggio dopo il definitivo gol di Benatia. Per i siciliani la serie B è a un passo, considerando anche che per loro il prossimo avversario sarà la Fiorentina di Montella, ancora in corsa per la Champions League. Torino e Genoa sono distanti rispettivamente 5 e 4 punti. A due giornate dal termine, sembrano un ostacolo davvero insormontabile. Per il Siena rimane solo un piccolissimo barlume di speranza, visto che il Genoa è si, distante sei punti, ma in svantaggio per gli scontri diretti nei confronti dei toscani. Senza i sei punti di penalizzazione per le vicende del calcioscommesse il Siena stasera sarebbe ancora salvo, ma, purtroppo per i bianconeri, il biglietto di ritorno per la Serie B è praticamente già obliterato.

Vincenzo Arnone

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *