Redazione
No Comments

Le pagelle di Sampdoria-Catania 1-1: top De Silvestri, flop Lodi

Il centrocampo rossoazzurro boccheggia, Da Costa disattendo, società e tifoseria blucerchiata da applausi.

Le pagelle di Sampdoria-Catania 1-1: top De Silvestri, flop Lodi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il match della 36esima giornata tra Sampdoria e Catania si è concluso sul risultato di 1-1: i gol sono stati segnati da De Silvestri (primo gol in maglia blucerchiata) e dal difensore argentino Spolli. Questo risultato permette ai rossoazzurri di allungare ancora di più il record di punti in Serie A e ai blucerchiati, complice la sconfitta casalinga del Palermo contro l’Udinese, di festeggiare la meritata salvezza con due turni di anticipo.

Ecco le pagelle di Sampdoria-Catania:

TOP – De Silvestri: il terzino blucerchiato riesce a suggellare con un gol le ottime prestazioni che ormai regala da qualche settimana; corre, lotta e adesso segna anche. Se vuole farsi riscattare dal club genovese, è sicuramente sulla strada giusta.

Spolli: grandissima prestazione del difensore argentino, che oltre al gol che regala il pareggio ai siciliani gioca una partita di grande sostanza e solidità difensiva, annullando molti degli attacchi verso la porta difesa da Frison.

La Sampdoria: non si tratta della squadra; essa ha fatto una buona partita, ma non è stata così eccelsa. Un 10 se lo merita la società blucerchiata, che ha chiesto e ottenuto di poter giocare con il lutto al braccio dopo i fatti del porto di Genova di ieri sera. E un 11 se lo meritano i tifosi della Sampdoria: la Gradinata Sud, così come è stato fatto l’anno scorso nella semifinale playoff di Serie B contro il Sassuolo dopo il terremoto in Emilia, ha deciso di non cantare per tutto il primo tempo, per poi sobriamente ma caldamente incitare la squadra durante il secondo tempo.

Pagelle Sampdoria Catania

FLOP – Lodi: brutta partita del metronomo del centrocampo del Catania. Annullato dalla velocità e dal dinamismo di Renan e Poli, non riesce a far quadrare le geometrie del club siciliano, che infatti non è riuscito ad esprimersi così come ha dimostrato di poter fare.

Da Costa: l’uscita sul gol subito è un errore grave, che lo penalizza in maniera forse troppo pesante rispetto all’andamento della partita. Sostituisce degnamente le papere di Romero, fino al fattaccio dell’incornata di Spolli.

La Lega Calcio: senza polemica, solo una domanda. È normale far giocare una partita a circa 5-6 kilometri da dove hanno perso la vita numerose persone e altre ancora sono disperse? A voi il giudizio.

Matteo Mistretta

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *