Connect with us

Football

Inter, dopo 14 anni Moratti rischia di rimanere senza Coppe

Pubblicato

|

Dopo aver racimolato 15 trofei in 9 stagioni, l’Inter, l’anno prossimo, rischia di rimanere fuori dall’Europa. Al di là del grave danno economico, sarebbe una dura botta anche a livello d’immagine. Sono quattordici anni, infatti, che l’Inter non manca dall’Europa.

INTER 1998/99
L’ultima volta che il club nerazzurro non riuscì a qualificarsi per una competizione internazionale, risale al campionato 1998/99. Era l’anno dei quattro tecnici (Simoni, Lucescu, Castelli e Hodgson) e dello spareggio perso contro il Bologna. Quell’Inter andò incontro a sconfitte incredibili (3-5 in casa contro la Lazio) e umilianti (4-0 contro la Sampdoria e 3-1 contro il Venezia) chiudendo il torneo con 14 sconfitte (come oggi, ma in 34 giornate) e 54 gol subiti. Era la squadra di Baggio (appena arrivato dal Bologna) Ronaldo e Zamorano, ma anche del mitico Gilberto, di Dabo e Ferrari.

TRIONFI E SUCCESSI
Da allora i nerazzurri hanno collezionato partecipazioni e trionfi (la Coppa Campioni e il Mondiale per club). Proprio queste vittorie creano un paradosso: l’Inter è infatti la squadra italiana con il miglior coefficiente Uefa. Questo significa che, nel caso in cui i nerazzurri riuscissero a entrare in Europa, sarebbero di sicuro teste di serie con un sorteggio relativamente abbordabile.

ANCORA UNA POSSIBILITA’
Nonostante la profonda crisi degli uomini di Stramaccioni i nerazzurri possono ancora centrare l’obiettivo europeo. Il calendario infatti, dà una mano ai nerazzurri, che, nelle ultime tre partite avranno Lazio e Udinese in casa e Genoa fuori. Vincendo tutte e tre le gare, quindi, l’Inter chiuderebbe il campionato a 62 punti, che potrebbero essere sufficienti per agganciare il quinto posto, ora occupato dalla Roma. Ai nerazzurri potrebbe bastare anche la sesta posizione, nel caso in cui i giallorossi vincessero la Coppa Italia.

BISOGNA MIGLIORARE DIETRO
I ritorni di Rocchi e Cassano da questo punto di vista possono essere dei buoni aiuti in questo mini torneo per l’Europa. Se però l’Inter non riuscirà a darsi una sistemata dietro sarà dura recuperare. I nerazzurri vantano infatti il quarto peggior reparto interno del campionato con 23 reti incassate, al pari del Cagliari. Solo Torino, Genoa e Pescara hanno incassato più reti. Occorre migliorare e occorre fare in fretta, quindi, altrimenti il prossimo anno, senza l’appeal delle coppe, sarà dura acquistare i rinforzi giusti per ricostruire la squadra.

Davide Luciani

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending