Redazione
No Comments

Mazzarri il nuovo Cavani? Summit decisivo con De Laurentiis

De Laurentiis cercherà di convincere il tecnico a restare. Con i soldi della cessione di Cavani pronti grandi colpi

Mazzarri il nuovo Cavani? Summit decisivo con De Laurentiis
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Con la (quasi) certezza della partecipazione alla prossima Champions League, ora per De Laurentiis il prossimo obiettivo da raggiungere per il suo Napoli, è convincere Walter Mazzarri a restare sulla panchina del San Paolo.

La cessione del matador porterà un bel gruzzolo nelle casse del Napoli

La cessione del matador porterà un bel gruzzolo nelle casse del Napoli

SPOGLIATOIO CON IL TECNICO – Il Presidente partenopeo non è l’unico a volere fortemente il tecnico toscano, infatti tutti i giocatori sembrano appoggiare fortemente la candidatura di Mazzarri anche per il prossimo anno. Addirittura, alcuni sarebbero pronti a preferirlo al matador Cavani (per lui praticamente certa la partenza a fine stagione) come si evince dalle parole di Morgan De Sanctis che dichiara: ” I giocatori importanti vanno e vengono. I progetti, invece, nascono e vanno avanti partendo dai tecnici“. Insomma una dichiarazione che più di tutto fa capire l’importanza del tecnico nello spogliatoio napoletano e la voglia di tenerselo ben stretto.

FUTURO ANCORA INCERTO – Un Mazzarri che però ancora non scioglie i dubbi sul suo futuro, soprattutto alla luce delle frasi post Napoli-Inter in cui rimanda ogni eventuale decisione al termine della stagione. O comunque a Champions League matematicamente acquisita. Infatti qualora il Napoli dovesse riuscire a battere il Bologna mercoledì sera, avrebbe la certezza dell’Europa e il tecnico sarebbe pronto ad incontrare De Laurentiis per chiarire il suo futuro.

ROMA ALLA FINESTRA – L’unico club italiano che probabilmente potrebbe ingaggiare l’allenatore toscano è il club di Pallotta. Se Andreazzoli non venisse confermato, sarebbe l’unica strada percorribile per Mazzarri, dato che le altre panchine delle cosiddette big sembrerebbero essere state blindate.

MAZZARRI PERNO DEL NUOVO PROGETTO – Se De Laurentiis riuscisse a convincere l’allenatore a restare, diventerebbe lui il nuovo Cavani da cui ripartire. Con in più i 63 milioni che, secondo clausola, il Napoli ricaverebbe dalla cessione del bomber uruguaiano. Mazzarri potrebbe quindi reinvestire questi soldi per costruire un Napoli competitivo su tutti i fronti. Si parla già di un interessamento per Edin Dzeko che sarebbe chiamato a sostituire Cavani e di un accordo vicino per Davide Astori, mentre sono sempre caldi i nomi di Benatia e Ogbonna. Un Napoli che sembra avere le idee chiare in testa, per cercare l’anno prossimo di essere protagonista in Italia e in Europa. Con Walter Mazzarri in panchina.

Roberto Santacroce

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *