Filippo Di Cristina
No Comments

Piacenza-Trento, niente festa scudetto per i trentini

Piacenza si impone autorevolmente sui Trentini, necessario il V-Day

Piacenza-Trento, niente festa scudetto per i trentini
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

24051565_pallavolo-maschile-la-copra-elior-piacenza-ha-vinto-la-challenge-cup-2013-5GARA 4 PIACENZA  – TRENTO – Potrebbe essere l’ultima gara della serie scudetto. L’itas Trento vuole tornare campione d’Italia e si presenta in quel di Piacenza con tutta la grinta necessaria

PRIMO SET – Se Trento vuole lo scudetto non è da meno Piacenza che vince il primo set per 25-22. Samuele Papi sfodera una prestazione immensa e, complice la prestazione scadente di Osmany Juantorena che all’ala non rende come al solito, Piacenza vola verso la conquista del primo set. Da sottolineare l’immensa prova di Zlatanov che non sbaglia praticamente nulla, ottimo de Cecco in Palleggio che serve ottimamente gli attaccanti permettendo loro di realizzare un’ottima percentuale in attacco

SECONDO SET – Forte della buonissima prestazione del primo set, Piacenza sfrutta i problemi in ricezione della squadra trentina puntando forte sulla battuta del centralone, Holt assente in campo nella scorsa partita. Mattatore assoluto è Hristo Zlatanov classe 76 che trascina la sua squadra. De Cecco è bravo a servire i centrali con Simon che in attacco ha percentuali vicine al 100% di realizzazione. Spinge forte il pubblico del palaBanca che spinge Piacenza verso il 2-0

TERZO SET – Dopo una lavata di capo di Soitchev l’itas Trento finalmente si sveglia. E’ comunque un set nervoso, quasi ad ogni palla un video check (sistema utilizzato per i palloni dubbi). Fino al punto 13 è dominio Trento ma Piacenza si sveglia arrivando sotto di due punti al secondo time out tecnico. Il kaiser e Juantorena non sono pervenuti mentre Stokr lavora meno del solito. Polemica anche tra gli allenatori a dimostrare quanto siano tesi gli animi. Infortunio per il palleggiatore trentino Raphael che in un contrasto a muro prende una sassata dal centrale Simon sulla mano destra. Finisce quindi 3-0 per la copra elior Piacenza con Hristo Zlatanov sugli scudi. Necessaria dunque la gara 5 che si svolgerà al palatrento per l’assegnazione dello scudetto.

Filippo Di Cristina

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *