Nadia Gambino

Tegola Milan: stagione finita per Bojan e Montolivo. Allegri sempre in bilico

Tegola Milan: stagione finita per Bojan e Montolivo. Allegri sempre in bilico
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Montolivo e BojanMILANO, 3 MAGGIO – Massimiliano Allegri trema. Ormai si è abituato a vedersi sulla graticola e a sedersi ogni domenica su una panchina più che rovente. Già,  perchè il tecnico toscano non può mai dormire sonni tranquilli, anzi… Praticamente ogni giorno, mentre sorseggia il suo caffè mattutino, legge sui giornali i nomi dei suoi successori.

LA SQUADRA DALLA SUA PARTE – Eppure i giocatori, sono dalla sua parte. Attestati di stima sono giunti un po’ da tutto lo spogliatoio, da Balotelli a De Sciglio, da El Shaarawy a Pazzini, tutti sono con lui, curva compresa, che con uno striscione, ha palesato la difesa del proprio allenatore e lui ha ricambiato la fiducia portando a termine una stagione iniziata in salita con un terzo posto, quasi raggiunto.

Eppure c’è sempre da dire sul povero Max. Ad inizio stagione privato di mezza squadra, tra partenze ed addii è rimasto con un gruppo di giovani che lui sapientemente ha responsabilizzato facendo di loro una squadra completa. L’arrivo di SuperMario ha completato una remuntada con un passo da scudetto nel 2013. Poi un calo fisico e mentale ed un terzo posto insidiato dalla Fiorentina di Montella. E così Allegri si ritrova di nuovo a dover proteggere la classifica e la panchina.

LE ULTIME QUATTRO GIORNATE – Le ultime quattro giornate di campionato saranno fondamentali per il Milan e per il tecnico. Se infatti dovesse sfumare il terzo posto, sarebbe scontato l’addio di Allegri nonostante il buon lavoro della stagione e nonostante la difesa a spada tratta di Galliani, dello spogliatoio e dei tifosi. Allegri, sarebbe confermato per un altro anno ancora, poi, le voci sui possibili sostituti, da Prandelli a Seedorf, gli farebbero compagnia per tutta la prossima stagione. Destino beffardo per chi in tre anni ha vinto uno scudetto al primo tentativo, è arrivato secondo nella stagione successiva ed ora sta per arrivare terzo.

NAPOLI E ROMA IN AGGUATO – Infatti Napoli e Roma, sarebbero pronte a puntare tutto sul tecnico rossonero, che gode della stima dei due grandi club. Pare che quest’anno, il valzer delle panchine, potrebbe portare diversi colpi di scena.

BOJAN KRKIC E MONTOLIVO: BYE BYE  Intanto dall’infermeria del Milan, arrivano notizie poco confortanti. Stagione finita per Bojan e Montolivo. Se del primo non si sentirà la mancanza, data l’abbondanza di attaccanti, del secondo, diventato titolare inamovibile dello scacchiere di Allegri, si sentirà eccome. A centrocampo gli uomini sono contati e il Milan non potrà perdere colpi in un finale che si preannuncia come una lotta senza esclusione di colpi tra i Viola e i rossoneri. Torino, Pescara, Roma e Siena le ultime gare da disputare.

EL SHAARAWY ED IL GOL MALEDETTO – In tutto ciò, sarà curioso vedere se il Faraone ritroverà il gol prima della fine della stagione. Di sicuro non lascerà i rossoneri, come non lo farà neanche il Pazzo, in un attacco che li vedrà insieme anche l’anno prossimo accanto a SuperMario. Partenza sicura quella di Bojan. Il Milan non riscatterà l’oneroso cartellino del giocatore, quotato 15 milioni di euro dal Barcellona, troppi per un attaccante che ha segnato solo 3 gol in 19 partite. Da decidere il futuro di Robinho, anche lui vicino all’addio.

Nadia Gambino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *