Redazione
No Comments

Europa League, Chelsea-Basilea: Blues verso lo storico Double

Gli svizzeri si illudono nel primo tempo, poi Lampard & Co. salgono in cattedra

Europa League, Chelsea-Basilea: Blues verso lo storico Double
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

David Luiz

Conquista la finale di Amsterdam il Chelsea di Rafa Benitez, dopo aver vinto l’andata a Basilea per 2-1. Gli svizzeri hanno provato a capovolgere il risultato, neanche troppo difficile visto che avrebbero dovuto fare appena un gol in più dei Blues, ma la volontà degli inglesi è stata più forte di tutto. Anche i valori tecnici, seppur il Basilea non abbia affatto sfigurato nel doppio confronto, alla fine hanno prevalso: segno, comunque che alla fine, i più forti vincono sempre.

Gli uomini di Rafa Benitez, attrezzati per lottare in Champions League, vengono gelati sul finire della prima frazione di gioco, dal gol di Salah, proprio al 45’, che in teoria porta gli svizzeri in finale: unici sussulti per il Chelsea il palo di Lampard ed un’altra occasione per andare in gol con Ramires.

Nella ripresa i Blues entrano con un altro spirito e fanno un solo boccone del Basilea: in 7 minuti cambia il volto della partita. Ad aprire le danze è il capitano Lampard, il quale tira dal limite dell’area, Sommer respinge corto e sul pallone si fionda Fernando Torres che sigla il pareggio. Siamo al 50’. Passano appena 2 minuti ed è Moses a portare in vantaggio i padroni di casa. Il sigillo finale lo mette, come all’andata, David Luiz con un gran gol sotto l’incrocio dei pali al 59’.

Gli svizzeri però, nonostante tutto, onorano il match sino alla fine, e trovano gli applausi, gesto davvero molto bello, dei propri supporter che hanno riconosciuto l’impegno dei propri beniamini, figlia anche di una cultura diversa di intendere il calco. Da parte sua, Rafa Benitez, già destinato ad andare via a fine stagione, conquista una finale che permette al Chelsea di disputare la seconda finale consecutiva dopo quella di Champions League dello scorso anno.

A fine gara, il tecnico spagnolo ha commentato cosi la vittoria: “La squadra ha fatto un buon lavoro. Nella ripresa abbiamo giocato molto bene, meritiamo questa finale“. Benitez parla anche del suo addio a fine stagione e del rapporto conflittuale con i tifosi: “Un allenatore deve sempre pensare a fare del suo meglio. Ora sono qui e sono molto contento perché abbiamo raggiunto la finale. Io penso solo a lavorare come un professionista“. Chiusura su David Luiz, calciatore schierato nel ruolo di centrocampista centrale anche questa sera: “Lui è bravo sia come difensore centrale che come centrocampista. In entrambi i ruoli è importantissimo“.

IL TABELLINO

CHELSEA-BASILEA 3-1

Chelsea (4-2-3-1): Cech; Ivanovic, David Luiz (36′ st Aké), Cahill, Azpilicueta; Bertrand, Ramires (21 st Oscar); Lampard, Hazard (30′ st Mata), Moses; Torres. A disp.: Turnbull, Ferreira, Terry, Benayoun. All.: Benitez

Basilea (4-3-3): Sommer; Voser, Schar, Sauro, Steinhofer; Serey Die, Stocker (17′ st Degen), F. Frei; Salah, Elneny, Streller (17′ st Zoua).

A disp.: Vailati, Park Joo Ho, Ajeti, Diaz, Cabral. All.: Murat Yakin

Arbitro: J. Eriksson

Marcatori: 45′ Salah (B), 5′ st Torres (C), 7′ st Moses (C), 14′ st Luiz (C)

Ammoniti: Azpilicueta (C); Schar, Steinhofer, Serey Die (B)

Massimiliano di Cesare

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *