Orazio Rotunno
No Comments

Calciomercato Inter, dal Camp Nou con furore: Ausilio cala il tris

Ieri dal Camp Nou, Ausilio è tornato con una folle idea, per un affare pazzesco: Handanovic al Barcellona, ma in cambio di Sanchez, Montoya e Marc Bartra.

Calciomercato Inter, dal Camp Nou con furore: Ausilio cala il tris
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

alexis-sanchez, futuro all'Inter?Avvolte scricchiola la panchina, altre una scrivania. Quella del ds Ausilio è stata fortemente, e lo è ancora, a rischio ammodernamento con tanto di illustre successore in arrivo da Parigi. Forse, l’ombra di Leonardo deve aver risvegliato da vecchi torpori ed acceso la lampadina anche ai dirigenti con la pancia piena e la testa vacante da almeno 3 anni, che nel frattempo ha saputo partorire solo idee stravaganti e senza capo nè coda. Ieri dal Camp Nou, Ausilio potrebbe esser tornato carico di un tris da calare in vista del bollente mercato estivo neroazzurro: Handanovic al Barcellona, ma in cambio di Sanchez, Montoya e Marc Bartra.

TRE PER UNO, E AVANZA IL RESTO – Ad oggi siamo alle chiacchiere e poco più. Non tanto per l’impossibilità dell’affare, che ha comunque delle basi reali e solide, quanto per il momento delicatissimo in casa blaugrana che rende non fattibile allo stato attuale parlare con alcun dirigente in chiave mercato. Anche perché, le dichiarazioni ieri del Presidente Rossell, “a fine anno faremo i conti“, gettano più di qualche ombra anche sulla futura guida tecnica del Barça. Difficile che venga silurato Vilanova, anche per l’assenza di un identikit adatto a rilevarne l’eredità, ma soprattutto per le tante vicissitudini che Tito ha dovuto attraversare nel corso della stagione, passato per il 50% del tempo in cura e lontano dal lavoro con la squadra. Vi sono però delle certezza: la prima, è che il Barcellona cerca un portiere, vista la partenza sicura di Valdes in scadenza nel 2014. La seconda, è che ha cercato Handanovic con una prima offerta in via ufficiosa di 28,5 milioni di euro rigettata al mittente. Terza verità: l’Inter è interessata a Montoya e Sanchez, entambi non inamovibili nel progetto blaugrana. La quarta ed ultima certezza: Moratti non ha alcuna intenzione di vendere Handanovic, che comunque non è rimasto indifferente al richiamo ma sarebbe disposto a rimanere, e se proprio dovrà cedere “che ne valga davvero la pena“. Ecco il perchè l’inserimento nell’affare del talentuoso difensore centrale Marc Bartra, erede di Pique, che potrebbe sbloccare l’affare. Difficile però che il Barça si privi di un potenziale del genere, in un reparto dalle grosse lacune e che già vede un Puyol avviarsi alla fine della carriera.

La plusvalenza che scaturirebbe dalla cessione di Handanovic in casa neroazzurra sarebbe esorbitante: dai 13 milioni utili per portalo a Milano nel 2012, ai 30 incassati appena 12 mesi dopo. A 35 si può chiudere, se il Barcellona non dovesse cedere alcun suo gioiello, così l’Inter avrebbe abbondanti risorse per rivolgersi altrove in cerca dei rinforzi necessari.

Ancora presto per qualcosa di concreto, forse troppo tardi per Ausilio, la cui brillante idea non sarà sufficiente ad allontanare l’ombra di Leonardo.

Orazio Rotunno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *