Antonio Fioretto

Speciale Calciomercato Milan: Lavezzi, Ogbonna, Benatia. Tutte le trattative in entrata e in uscita

Speciale Calciomercato Milan: Lavezzi, Ogbonna, Benatia. Tutte le trattative in entrata e in uscita
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L'analisi di SportCafe24 sui movimenti di mercato dei rossoneri

Conquistare l’Europa, possibilmente entrandovi dalla porta principale. E’ fondamentalmente questo l’obiettivo del Milan 2012/2013, targato Allegri. Dopo una rimonta pazzesca che ha permesso ai rossoneri di lottare per il secondo/terzo posto, gli undici del tecnico livornese si apprestano a vivere un intenso finale di stagione. Occhio però a quello che sarà il Milan del prossimo anno. All’ orizzonte ci sono grandi manovre che potrebbero far tornare il club di Via Turati tra i papabili per la conquista dello scudetto.

Allegri, roma nel futuro?

Allegri, roma nel futuro?

ALLEGRI SI, ALLEGRI NO L’ intera finestra di calciomercato ruoterà attorno a un solo nome: Massimiliano Allegri. Si, perchè colui che siederà sulla panchina il prossimo anno condizionerà di fatto tutti i movimenti di mercato. Massimiliano Allegri sembra ormai essere arrivato al capolinea. La Roma lo cerca con insistenza e lui potrebbe accettare la panchina giallorossa, da sempre sua meta più che gradita. Il nome del successore è ancora ignoto (Seedorf è il nome dell’ ultim’ora). Tuttavia, Galliani e co. stanno iniziando a tappezzare il mercato, in cerca di nuovi colpi in grado di rilanciare il Milan.

FARAONICA Un nome molto gettonato nella Milano rossonera è Ezequiel Lavezzi. Al Psg c’è aria di rivoluzione e il Pocho potrebbe esserne coinvolto in prima di persona. In particolare, Lavezzi al Milan potrebbe diventare più che una semplice suggestione nel caso in cui partisse El Shaarawy. L’ipotesi di un trasferimento del faraone potrebbe sembrare irrealizzabile. invece, a quanto detto dalle testate inglesi, il Manchester City di Mancini avrebbe pronta un’offerta da 35 milioni di euro per strappare il talento di Savona ai rossoneri. Difficile rinunciare a un proposta del genere. Ecco che, nell’ eventualità, Lavezzi sarebbe il primo nome della lista per sostituire El Shaarawy.

ATTACCO Una delle operazioni più complicate per gli addetti rossoneri sarà il riscatto di Bojan. Il prezzo fissato dal Barcellona è di 15 milioni di euro, dunque proibitivo. Oltre a ciò, l’attaccante basco ha riportato un infortunio al retto femorale della coscia destra che sembra allontanarlo ancor di più da un’eventuale permanenza al Milan. Nell’ambito del reparto offensivo, sembra profilarsi l’idea di un quinto attaccante da affiancare a Balotelli, Pazzini, Niang ed El Shaarawy ( o Lavezzi). Potrebbe essere un bomber della Serie B il prescelto: Zaza (seguito anche dalla Juve) e Ardemagni si giocano la piazza.

Lodi comincia ad avere mal di pancia al Catania

Lodi comincia ad avere mal di pancia al Catania

TANTE LODI Francesco Lodi, centrocampista ora in forza al Catania, è protagonista di insistenti voci che lo vedono vicino al Milan. Per il reparto di centrocampo il principale obiettivo sembra proprio essere lui. Sempre in mediana, si è parlato di un ipotetico scambio tra Nocerino e Dzemaili. L’eventualità non è da scartare, ma nemmeno da prendere alla lettera. Anche Flamini è in orbita partenopea, mentre Montolivo (voci da Parigi) è assolutamente confermato.

DIFESA DA RIFARE Il reparto che probabilmente necessita di maggiori modifiche è la difesa. I vari Zapata, Mexes, Yepes e Bonera non garantiscono una continuità di rendimento tale da permettere il raggiungimento di obiettivi importanti. Così, soprattutto appunto al centro, potrebbero esserci più operazioni. Un nome molto caldo è quello di Benatia. Il difensore dell’Udinese è da tempo accostato ai rossoneri e quest’estate potrebbe esserci l’affondo decisivo. Discorso diverso invece per Ogbonna, ambito dai club di mezza Europa e mai veramente contattato dall’ entourage milanista. Galliani, tuttavia, ha espresso lodi positive sul difensore granata e non è da scartare una possibile trattativa.

Antonio Fioretto

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *