Vincenzo Galdieri

Genoa, Borriello salvezza: 1-0 al Chievo. Ma il Grifone è terzultimo

Genoa, Borriello salvezza: 1-0 al Chievo. Ma il Grifone è terzultimo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Borriello resta a casa VERONA, 28 APRILE – Di vitale importanza è il gol Borriello che permette al Genoa di aggrapparsi ai tre punti che vale il colpo di testa dell’ex romanista. Un gol per rimanere attaccati alla speranza di una salvezza, la cui lotta si fa sempre più sanguinosa: infatti i colpi a distanza che Ilicic continua a inviare da Palermo all’indirizzo di Genoa e Siena potrebbero essere mortali per le due squadre, ma il Genoa risponde benissimo: a sentire il dritto, in termini pugilistici, questa volta è il Siena che perde a Roma sotto i colpi di Osvaldo e si ritrova a due punti da Palermo e Genoa quando mancano quattro gare alla sirena.

Il Genoa è reduce da una settimana pesante. Le tensioni nello spogliatoio tra Matuzalem e Tozser hanno condizionato la vigilia.
Il tema della gara appare chiaro sin da subito: il Chievo, provando a sfruttare il fattore campo, conduce le redini del gioco, il Genoa invece attende per la ripartenza giusta. I tifosi genoani accorsi al seguito del “Grifone” sono un migliaio e si fanno sentire al Bentegodi. I rossoblù sono timorosi e faticano a prendere l’iniziativa anche per una trama offensiva deficiente: il ritmo così si riduce al minimo e la partita si trascina fino al 45′ senza alcun sussulto.
La prima occasione della gara arriva al 49′ con Marco Rigoni fermato da Dainelli. La partita si incattivisce presto. Al 64′ errore clamoroso dello stesso Marco Rigoni che fallisce clamorosamente il gol dell’1-0 a due passi da Puggioni. Il centrocampista rossoblù ancora protagonista al 73′: il suo sinistro di calcio d’angolo imbecca Borriello che in girata di testa batte Puggioni in colpevole ritardo. A un anno dal gol a Cesena che consegnò alla Juve una fetta importante di scudetto, l’attaccante genoano si ripete con una rete altrettanto pesante. La reazione del Chievo è tutta su un colpo di testa fuori misura di Andreolli, difensore che l’anno prossimo giocherà con la maglia dell’Inter. Negli ultimi minuti il Genoa si difende bene e porta a casa tre punti vitali.

Chievo 0
Genoa 1 (73′ Borriello)

Chievo (5-3-2): Puggioni; Sardo, Dainelli, Andreolli, Papp (67′ Luciano), Dramè; Cofie, L. Rigoni (80′ Hauche), Hetemaj; Paloschi, Stoian (67′ Thereau). All.: Corini.
Genoa (3-5-2): Frey; Granqvist, Manfredini, Moretti; Pisano (57′ Bertolacci), M. Rigoni, Matuzalem, Antonelli, Vargas (90′ Tozser); Floro Flores (68′ Immobile), Borriello. All.: Ballardini.

A cura di Giuseppe Alessi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *