Redazione

Premier, il City vince e lo United non molla: si deciderà tutto all’ultima giornata

Premier, il City vince e lo United non molla: si deciderà tutto all’ultima giornata
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Citizens a un passo dal titolo, ma i Red Devils ci credono ancora. Lotta aperta per il terzo posto

LONDRA, 6 MAGGIO – A ormai una sola giornata dal termine, la Premier League inizia a pronunciare i primi verdetti. Yaya Tourè inventa il regalo più bello per Mancini e i suoi: ora il City è davvero a un passo dal titolo. Fondamentale la sua doppietta a Newcastle, che catapulta gli Sky Blues a quota 86 punti: i padroni di casa giocavano per il terzo posto, che sarebbe stato il coronamento di una grande stagione, ma nulla hanno potuto contro l’armata dei Citizens di Mancini, animata dal sogno di quella vittoria in Premier che manca dal ’68. I bianconeri in questa stagione non hanno quasi mai vinto in casa contro le grandi, e lo 0-2 conferma questa tradizione. A spegnere gli entusiasmi del City ci pensa lo United, che a Manchester si impone per 2-0 sullo Swansea, tenendo vivo il campionato fino all’ultima giornata. Qualora i Red Devils vincessero il prossimo incontro, i Citizens dovrebbero necessariamente vincere, o accadrebbe l’incredibile. Un finale di stagione tutto da seguire. 

TERZO POSTO – Tutta da seguire anche la lotta per il terzo posto, con l’Arsenal favorito su Tottenham e Newcastle, che dovrebbero accontentarsi dell’Europa League. I gunners nella giornata di sabato hanno pareggiato per 3-3 contro il Norwich, ma non è andata meglio al Tottenham fermato sull’1-1 dall’Aston Villa. Discorso Champions quasi chiuso per il Newcastle crollato contro il City, ma la stagione dei bianconeri è da considerarsi comunque più che positiva.

CHI RISCHIA – In zona retrocessione importante il successo del QPR che, in attesa del match di domani tra Blackburn e Wigan, agguanta il sedicesimo posto. Per il Bolton, invece, pomeriggio che sa di beffa: in vantaggio per 2-0, la squadra di Owen Coyle si è lasciata raggiungere sul 2-2 dal West Bromwich. L’incubo della retrocessione è quasi realtà, ma non è ancora detta l’ultima parola.

Ecco dunque le sintesi dei big match e tutti i risultati della 37a giornata di Premier League:

 

NEWCASTLE – MANCHESTER CITY 0-2

Formazioni – NEWCASTLE: Krul, Santon, Williamson, Coloccini, Perch, Ben Harfa, Gutierrez, Tiotè, Cabaye, Ba, Cissè. MANCHESTER CITY: Hart, Kompany, Zabaleta, Clichy, Lescott, Nasri, David Silva, Yaya Tourè, Barry, Aguero, Tevez.

Marcatori – 25′ e 44′ 2T Yaya Tourè.

La partita – Al St. James’ Park il Newcastle riceve i Citizens che devono vincere per mantenere la testa della classifica. I padroni di casa soddisfatti ma stanchi dopo l’esaltante vittoria sul Chelsea possono dirsi quasi certi di un posto in Europa, mentre il Manchester City si gioca una chance importante per il titolo. Gli uomini di Mancini partono subito forte e al 10′ David Silva conclude bene da posizione defilata, ma è bravo Krul a respingere. 7′ dopo il portiere bianconero deve ripetersi su un tiro di Aguero, ma il Newcastle inizia a farsi vedere più spesso nella metà campo avversaria: sugli sviluppi di un contropiede il sinistro da fuori area di Ba esce di pochissimo. In un primo tempo tutto sommato equilibrato e divertente, l’ultima grande occasione è per i City al 41′: Barry conclude per due volte dal limite e il Newcastle per due volte salva sulla linea.

La ripresa inizia con il City in avanti. Al 54′  Tevez si divora un’ottima occasione calciando a lato da centro area, mentre  al 59′ la buona conclusione di David Silva sugli sviluppi di un calcio di punizione viene respinta dalla difesa. Yaya Tourè è in grande forma e distribuisce assist a volontà (ma i compagni non ne approfittano) tanto che è lui stesso a sbloccare il risultato: assist di Aguero, gran tiro da fuori area e palla che si insacca nell’angolino basso. Il gol è un revitalizzante per il Manchester City, che sull’onda dell’entusiasmo attacca con più frequenza: gli ultimi minuti di gioco sono un assedio, ma è a conclusione di un contropiede che arriva il secondo gol, realizzato ancora da Yaya Tourè su servizio di Clichy. Il triplice fischio segna ora l’inizio di una settimana che potrebbe, dopo tanti anni, riconsegnare il City alla storia.

 

MANCHESTER UNITED – SWANSEA 2-0

Formazioni – MANCHESTER UTD.: De Gea, Ferdinand, Jones, Evra, Smalling, Scholes, Valencia, Young, Carrick, Hernandez, Rooney. SWANSEA: Vorm, Taylor, Range, Williams, Caulker, Sigurdsson, Dyer, Gower, Allen, Sinclair, Graham.

Marcatori – 28′ Scholes, 41′ Young.

La partita – Consapevole della vittoria del City, il Manchester United si presenta all’Old Trafford con la voglia di vincere per mantenere vive le speranze. 10′ e Rooney si affaccia dalle parti dell’area di rigore avversaria: buon sinistro ma il tiro è respinto. Lo United gioca con molta aggressività e lo Swansea lentamente soccombe: dopo i tiri respinti di Carrick ed Evra, e le due buone parate di Vorm sullo stesso Evra e Rooney, arriva il vantaggio dei padroni di casa. Assist di Carrick per Scholes che da due passi insacca di destro. E’ il 28′. La furia dello United non si placa e il dominio nel primo tempo è totale, come conferma il raddoppio di Young al 41′. Red Devils all’intervallo in vantaggio con un comodo 2-0.

Il secondo tempo si apre sulla falsa riga del primo, anche se lo Swansea accenna ad una debole reazione. Al 58′ Hernandez sfiora il terzo gol con un colpo di testa che finisce alto di poco e 3′ dopo sono Young e Valencia a rendersi pericolosi con due buone conclusioni respinte dal portiere. Alla lunga lo United rallenta i ritmi e lo Swansea prende coraggio, arrivando alla conclusione con Sigurdsson al 70′. Ma la squadra di Ferguson è ben organizzata e concede poco, limitandosi a controllare il risultato. Finisce così, dopo 4′ di recupero: 2-0. Un risultato importante, si deciderà tutto all’ultima giornata. Il City reggerà la pressione?

 

LA GIORNATA: RISULTATI E MARCATORI

Newcastle – Manchester City 0-2 (25′ e 44′ 2T Yaya Tourè)

Queens Park Rangers – Stoke City 1-0 (44′ 2T D. Cissè)

Bolton Wanderers – West Bromwich 2-2 (24′ rig. M. Petrov, 27′ 2T aut. Jones | 30′ 2T Brunt, 45′ 2T Morrison) 

Aston Villa – Tottenham 1-1 (35′ Clark | 16′ 2T Adebayor)

Fulham – Sunderland 2-1 (12’ Dempsey, 35′ Dembelè | 43′ Barnsley)

Wolverhampton – Everton 0-0

Manchester United – Swansea 2-0 (28′ Scholes, 41′ Young)

Blackburn – Wigan 0-0 (Domani)

Liverpool – Chelsea 0-0 (Martedì)

Arsenal – Norwich 3-3 (2′ Y. Benayoun, 27′ 2T e  35′ 2T R. van Persie |12′ W. Hoolahan, 27′ G. Holt, 40′ 2T S. Morison)

 

Matteo Brutti

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *