Leonardo Andreini
No Comments

Speciale Calciomercato Fiorentina: Feghouli e Cerci. Le trattative in entrata e in uscita dei viola

Cerci tornerà a Firenze? Domanda secca, risposta difficile e complessa. Montella non ne vuole parlare, Della Valle e Pradè rimandano a Giugno

Speciale Calciomercato Fiorentina: Feghouli e Cerci. Le trattative in entrata e in uscita dei viola
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il campionato non è ancora finito e già si parla di calciomercato per la prossima stagione. Un’ estate che senza dubbio sarà particolarmente calda in quel di Firenze per due o tre questioni da risolvere in uscita prima di pianificare i colpi in entrata; andiamo con ordine:

QUESTIONE JOVETIC – Ogni giorno qualche squadra si fa avanti per accaparrarsi il gioiello classe ’89 di nazionalità montenegrina. La squadra che sembra più intenzionata ad acquistare il giocatore sembra l’Arsenal di Arsène Wenger che continuerebbe nel progetto verde cioè improntato sui giovani. Notizia di qualche ora fa riporta un interesse anche del club capitolino capeggiato dall’americano James Pallotta che sembrerebbe intenzionato ad aggiudicarsi un talento assoluto per risollevare le sorti di una squadra tutt’altro che tranquilla e serena. La Fiorentina dal canto suo ogni qualvolta si parla di Jo-jo risponde in modo univoco e assolutamente chiaro: “sul giocatore in questione abbiamo messo una clausola rescissoria che si aggira intorno ai 30 milioni, se una squadra è disposta a trattare tale cifra allora ci metteremo ad un tavolo a discuterne” .

QUESTIONE LJAJIC – Non più tardi di un giorno fa in conferenza stampa il d.s. gigliato Pradè alla domanda sul rinnovo di Ljajc ha risposto in questo modo: “Tratteremo questa, e non solo, faccenda al 19 di Maggio quando il campionato sarà terminato, adesso non ha senso. Sono molto fiducioso perché Adem dopo i fattacci dello scorso anno ha avuto da parte nostra un altra chances che ha saputo sfruttare in pieno”. Parole chiare che toglierebbero, almeno per il momento, dubbi sulla sua permanenza in Riva all’Arno. Il contratto, lo ricordiamo, del serbo scadrà nel Giugno del 2014 e il rischio è che possa lasciare, come Montolivo, la squadra a parametro zero.

QUESTIONE VIVIANO – Non è stata un annata positiva, inutile nascondersi dietro un dito, del portierone Emiliano Viviano. Voluto a furor di popolo l’Estate scorsa dal tifo viola, proprio perché lui stesso è tifoso gigliato, ha deluso le tante aspettative fatte dagli addetti ai lavori e non solo. Ecco che Montella in corso d’opera gli ha preferito il brasiliano Neto, anche lui poco convincente, e alla fine il tecnico partenopeo ha virato di nuovo su Viviano. Discontinuo e poco producente non ha convinto il tecnico che probabilmente in Estate chiederà un portiere di assoluta sicurezza.

Dopo aver risolto le questioni sopra elencate ecco che il duo delle meraviglie Macia e Pradè partiranno alla caccia di nuovi colpi da mettere a segno. Il primo nome sul taccuino dei due esperti di mercato è Sofiane Feghouli, andiamo a conoscerlo meglio:

SOFIANE FEGHOULI Giocatore di nazionalità franco-algerina, milita nel Valencia, quinta forza del campionato spagnolo. Classe 89′ ha esperienze in campo europeo avendo disputato ben 9 gare da titolare in Champions proprio con la maglia valenciana. Nasce come ala destra, ecco che potrebbe essere il vice Cuadrado anche se un po troppo costoso, ma può variare e posizionarsi anche sulla sinistra. Valore di mercato che si aggira intorno ai 12 milioni trattabili visto che la squadra spagnola a livello economico rischia di scomparire dal panorama calcistico. Notizia di pochi giorni fa la dichiarazione del d.s. valenciano che ha ammesso l’interesse dei viola che però ancora non è entrato nel vivo;

CERCI TORNERÀ’ A FIRENZE? Domanda secca risposta difficile e complessa. Montella non ne vuole parlare, Della Valle e Pradè rimandano a Giugno ogni discorso sul giocatore nativo di Roma. Infatti le due dirigenza hanno in programma un incontro proprio al termine del campionato di Serie A per capire  e parlare del futuro di Alessio Cerci. A Firenze c’è chi lo vorrebbe immediatamente e chi invece ne fa anche a  meno. Anche qui però il parere dei tifosi conta fino a un certo punto, c’è da capire se davvero la viola vuole puntare sul trequartista granata in comproprietà oppure lasciarlo ancora un altro anno a migliorare sotto la guida di Ventura.

Leonardo Andreini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *