Connect with us

Calcio Estero

Chelsea, puoi fare la storia: dopo la Champions è caccia all’Europa League

Pubblicato

|

Oscar, campione del Chelsea

Oscar, campione del Chelsea

BASILEA, 25 APRILE – Non avrà il fascino della Champions, quello è vero: ma questa Europa League rappresenta un’occasione incredibile per il Chelsea. Anzitutto, è l’unico viatico rimasto per salvare una stagione ampiamente al di sotto delle aspettative: fuori dalla CL, fuori dalla lotta per il titolo in Premier, adesso fuori pure dalle Coppe Nazionali. In secundis, perchè un’eventuale vittoria potrebbe consegnare i londinesi alla storia. Infatti, vincere le due prestigiosissime competizioni europee nell’arco di 12 mesi è impresa da annali del calcio, riuscita a pochissimi club. Benitez e i suoi uomini non hanno nessuna intenzione di farsi sfuggire l’occasione.

L’IMPRESA DEL PORTO AL CONTRARIO – Sostanzialmente si tratterebbe di ripetere l’impresa del Porto di Josè Mourinho – guarda caso, sempre lui – realizzata nelle stagioni 2002\2003 e 2003\2004. Soltanto al contrario. Il Chelsea ha infatti vinto la Champions League l’anno scorso, e quest’anno potrebbe confermare la propria european passion in quella che è la seconda competizione continentale per livello di prestigio. Non sarebbe niente male.

ANCHE BENITEZ PUNTA AL DOUBLE – La vittoria dell’Europa League legittimerebbe anche il lavoro di Rafael Benitez, bistrattato dai più nella Londra blues. Il tecnico spagnolo vuole raggiungere un importante traguardo personale: ha vinto CL e Supercoppa Europea col Liverpool, il Mondiale per club con l’Inter. Gli rimane soltanto l’EL e poi sarà a tutti gli effetti uno dei guru delle competizioni europee. Per sempre. Sulla sua strada c’è l’outsider Basilea, compagine svizzera da non sottovalutare. Se dovesse passare, inconterà la vincente di Fenerbache-Benfica. Niente di impossibile, ma c’è da stare sempre in guardia. In Europa non si scherza con nessuno.

A cura di Vincenzo Galdieri

 

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending