Vincenzo Galdieri

Chelsea, puoi fare la storia: dopo la Champions è caccia all’Europa League

Chelsea, puoi fare la storia: dopo la Champions è caccia all’Europa League
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il Chelsea prova un'impresa da annali del calcio

Oscar, campione del Chelsea

Oscar, campione del Chelsea

BASILEA, 25 APRILE – Non avrà il fascino della Champions, quello è vero: ma questa Europa League rappresenta un’occasione incredibile per il Chelsea. Anzitutto, è l’unico viatico rimasto per salvare una stagione ampiamente al di sotto delle aspettative: fuori dalla CL, fuori dalla lotta per il titolo in Premier, adesso fuori pure dalle Coppe Nazionali. In secundis, perchè un’eventuale vittoria potrebbe consegnare i londinesi alla storia. Infatti, vincere le due prestigiosissime competizioni europee nell’arco di 12 mesi è impresa da annali del calcio, riuscita a pochissimi club. Benitez e i suoi uomini non hanno nessuna intenzione di farsi sfuggire l’occasione.

L’IMPRESA DEL PORTO AL CONTRARIO – Sostanzialmente si tratterebbe di ripetere l’impresa del Porto di Josè Mourinho – guarda caso, sempre lui – realizzata nelle stagioni 2002\2003 e 2003\2004. Soltanto al contrario. Il Chelsea ha infatti vinto la Champions League l’anno scorso, e quest’anno potrebbe confermare la propria european passion in quella che è la seconda competizione continentale per livello di prestigio. Non sarebbe niente male.

ANCHE BENITEZ PUNTA AL DOUBLE – La vittoria dell’Europa League legittimerebbe anche il lavoro di Rafael Benitez, bistrattato dai più nella Londra blues. Il tecnico spagnolo vuole raggiungere un importante traguardo personale: ha vinto CL e Supercoppa Europea col Liverpool, il Mondiale per club con l’Inter. Gli rimane soltanto l’EL e poi sarà a tutti gli effetti uno dei guru delle competizioni europee. Per sempre. Sulla sua strada c’è l’outsider Basilea, compagine svizzera da non sottovalutare. Se dovesse passare, inconterà la vincente di Fenerbache-Benfica. Niente di impossibile, ma c’è da stare sempre in guardia. In Europa non si scherza con nessuno.

A cura di Vincenzo Galdieri

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *