Orazio Rotunno

Handanovic, il nuovo Barça parte dal n.1: 30 milioni all’Inter

Handanovic, il nuovo Barça parte dal n.1: 30 milioni all’Inter
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Dopo la disfatta di ieri, necessario un n.1 all'altezza per riaprire un nuovo ciclo: ed i blaugrana puntano al meglio, Samir Handanovic

Handanovic AL BARCELLONA?MILANO, 24 APRILE – A Milano, sponda neroazzurra, non vi è un attimo per star tranquilli. Infortuni, polemiche arbitrali, voci di esoneri ed ingressi in società: in tutto questo, la voce che non ti aspetti, o forse no. Perchè le magnifiche prestazioni di Handanovic hanno risuonato forte anche all’estero, compresa Barcellona, in cerca dell’erede di Valdes in scadenza nel 2014 ma dato partente già nella prossima estate. 30 milioni per convincere l’Inter a dare via quelle che ad oggi, senza ombra di dubbio, è il portiere più forte del mondo.

IL N.1 DELLA PORTA PER TORNARE AD ESSERE I N.1 DEL MONDO – La voce è rimbalzata dalle parti di C.so Vittorio Emanuele prima di Bayern-Barça: Rossel pronto ad investire quasi 30 milioni di euro sul portierone sloveno. Dopo la disfatta dell’Allianz Arena, è diventato una necessità: Valdes ha mostrato tutti i limiti di un portiere fortunato, nato nel momento giusto e nella squadra giusta, quasi mai impegnato ma che non appena ha visto calare i marziani davanti a lui, ha messo in evidenza tutti i limiti di un portiere non all’altezza della squadra più forte (forse) di tutti i tempi. Ecco perchè la dirigenza blaugrana ha deciso di puntare forte, anzi fortissimo, sul n.1 dell’Inter e forse del mondo: Samir Handanovic. 28,5 milioni di euro l’offerta non ancora formale, senza contropartite al momento. L’Inter non sarebbe propensa dire di si, a meno che non vengano inseriti nell’affare il terzino destro Montoya classe 91′, chiuso da Dani Alves ma di ottime prospettive, e soprattutto Alexis Sanchez. Uno scambio alla pari tra il cileno ed Handanovic potrebbe non essere fantacalcio, Certo, sarà necessario confrontarsi anche con la volontà di un giocatore di 28 anni che ha la possibilità di trasferirsi al Camp Nou: l’Inter di oggi non è una vetrina altrettanto affascinante e competitiva, e chissà se basterà un rinnovo con ritocco dell’ingaggio a convincere lo sloveno. Ancora non ci sono voci o smentite ufficiali in merito, certo che ad oggi perdere il portiere n.1 al mondo, che tante falle di questa Inter ha coperto con veri e propri miracoli nel corso della stagione, suonerebbe come un pesante passo indietro alle ambizioni neroazzurre. Il suo erede però, potrebbe trovarselo già in casa: trattasi di Francesco Bardi, portiere del Novara classe 92′ e titolare dell’Under 21 di proprietà neroazzurra. Avventato e coraggioso come tentativo, ma un pensiero Moratti potrebbe farcelo in questo periodo di austerity e di rifondazione.

Due partiti: chi giudica eccessivi 30 milioni per un portiere, quindi sì alla cessione, e chi vedrebbe nella partenza di Handanovic un colpo durissimo alle ambizioni future dell’Inter, dunque da trattenere ad ogni costo.

Orazio Rotunno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *