Andrea Croce

Liga 37^ giornata, vincono Real e Barça. 90 minuti per aggiudicarsi l’Europa…

Liga 37^ giornata, vincono Real e Barça. 90 minuti per aggiudicarsi l’Europa…
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Pep si è congedato per l'ultima volta davanti al suo pubblico, grande commozione sugli spalti...

Leo Messi, poker per salutare Guardiola

Barcelona, 05 Maggio 2012

Ad una giornata dal termine ancora molte cose da decidere nel campionato spagnolo. Solo il Valencia, che era già sicuro del posto nei preliminari di Champions League, da stasera è anche sicuro del terzo posto, grazie alla sconfitta del Malaga, che illude andando in vantaggio a Madrid contro l’Atletico, e poi si fa rimontare nella seconda parte.

Nella notte dell’addio di Guardiola al Camp Nou, Lionel Messi decide di salutare l’allenatore più importante della sua carriera con un poker nel derby catalano contro l’Espanyol. L’argentino sale a quota 50 reti in campionato, staccando Ronaldo fermo a 45 grazie al rigore trasformato stasera. Al fischio finale tutti i tifosi del Barça rimangono al proprio posto per ascoltare il saluto dell’allenatore più vincente della storia del club. Si chiude un ciclo, almeno come guida tecnica, che sarà difficilmente ripetibile, per risultati e qualità di gioco.

Il Real Madrid, ancora provato dai festeggiamenti, supera solo al 92′ un Granada non ancora salvo (+2 sulla terz’ultima) e punta a quota 100. La sfida salvezza regalerà un’ultima giornata da pazzi. La vittoria del Zaragoza riapre completamente i giochi, raggiungendo a quota 40 il Rayo Vallecano e portandosi ad un punto dal Villareal.

Anche la lotta per un posto in Europa rimane apertissima. Il Malaga è certamente favorito per il 4º posto, per non dover dipendere da nessuno. Il prossimo impegno contro lo Sporting davanti al pubblico amico sembra essere agevole, ma nel calcio le sorprese sono all’ordine del giorno. Le inseguitrici, Atletico e Mallorca, sono attese da due trasferte (contro Villareal e Real Madrid) che, per motivi diversi, potrebbero rivelarsi molto complicate. Il Villareal, nel girone del Napoli in Champions League, deve evitare la retrocessione, mentre gli uomini di Mourinho vorranno certamente festeggiare il titolo nel migliore dei modi al Santiago Bernabeu. Anche Levante ed Osasuna sperano ancora, almeno un posto in Europa League.

Ancora 90 minuti per chiudere una Liga che, nonostante il monopolio di Real Madrid e Barcelona e quello di Messi e Ronaldo per la classifica marcatori, si è dimostrata estremamente equilibrata, rimandando al 13 Maggio i verdetti definitivi.

Risultati:

  • Real Saragozza – Racing Santander 2 – 1
  • Athletic Bilbao – Getafe 0 – 0
  • Maiorca – Levante 1 – 0
  • Siviglia – Rayo Vallecano 5 – 2
  • Barcellona – Espanyol 4 – 0
  • Sporting Gijon – Betis Siviglia 2 – 1
  • Atletico Madrid – Malaga 2 – 1
  • Valencia – Villarreal 1 – 0
  • Osasuna – Real Sociedad 1 – 0
  • Granada CF – Real Madrid 1 – 2

Classifica:

  • Real Madrid 97
  • Barcellona 90
  • Valencia 61
  • Malaga 55
  • Atletico Madrid 53
  • Levante 52
  • Maiorca 52
  • Osasuna 51
  • Athletic Bilbao 49
  • Siviglia 49
  • Getafe 47
  • Betis Siviglia 46
  • Espanyol 45
  • Real Sociedad 44
  • Granada CF 42
  • Villarreal 41
  • Rayo Vallecano 40
  • Real Saragozza 40
  • Sporting Gijon 37
  • Racing Santander 27

Andrea Croce

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *