Matteo De Angelis
No Comments

Superliga, 26.ma giornata: Benfica e Porto inarrestabili, il Pacos è terzo

Tutta da vivere la lotta per centrare Europa League e salvezza

Superliga, 26.ma giornata: Benfica e Porto inarrestabili, il Pacos è terzo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

LISBONA, 22 APRILE – A quattro giornate dal termine della Superliga, in Portogallo il campionato è ancora tutto da decidere. In vetta continua il botta e risposta tra Benfica e Porto, mentre per il terzo posto è sfida tra Pacos e Braga. Sei squadre in soli due punti lottano per un posto in Europa League, mentre in fondo alla classifica anche il Beira Mar, dato per spacciato fino a qualche settimana fa, è rientrato in corsa nella lotta per non retrocedere.

BENFICA, TUTTO NELLE TUE MANI – Nella 26a giornata di campionato il Benfica batte 2-0 lo Sporting Lisbona e mantiene il vantaggio di quattro punti sui rivali del Porto. Salvio al 36′ porta in vantaggio i biancorossi, ci pensa poi Lima al 75′ a chiudere i giochi. Il Benfica chiama, il Porto risponde. Grazie alla doppietta del capocannoniere Martinez (34′ e 55′) e alla rete di Fernando (52′) gli uomini di Vitor Pereira calano il tris e superano 3-0 il Moreirense in trasferta. Benfica e Porto restano così le uniche due squadre ancora imbattute in campionato. La vittoria della Superliga, verosimilmente, si deciderà tra tre settimane: allo Estadio Do Dragao infatti andrà in scena il big match del campionato portoghese.

PACOS-BRAGA, CHE SFIDA – Continua senza un attimo di sosta l’appassionante testa a testa per il terzo posto tra Pacos Ferreira e Braga, con gli Os Castores avanti di tre lunghezze e al momento qualificati ai preliminari di Champions League. Partiamo proprio dal Pacos: i ragazzi di Rui Carlos Pinho superano 2-1 il Rio Ave e festeggiano con quattro giornate d’anticipo la matematica qualificazione almeno ai gironi di Europa League. Succede tutto nel secondo tempo: Tarantini al 58′ illude gli ospiti, ma nel giro di quattro minuti (76′ e 80′) Hurtado e Leao ribaltano il risultato. Vince di misura il Braga, che batte 1-0 un Academica in caduta libera e resta a tre punti di distacco dalla terza posizione, unico piazzamento valido per centrare la qualificazione ai preliminari di Champions League. Il gol che decide il match lo realizza Ruben Micael allo scadere del primo tempo. Gli Arsenalistas tornano così al successo dopo due ko consecutivi, mentre per l’Academica (quarta sconfitta nelle ultime quattro gare) inizia a complicarsi il cammino per restare in Superliga.

GRAN BAGARRE IN FONDO – Detto delle prime quattro della classe ecco il punto sulle altre gare del 26° turno. Dopo cinque sconfitte consecutive torna ad assaporare la gioia per il successo il Vitoria Setubal, vittorioso 1-0 contro l’Estoril. Basta un rigore di Tavares al 63′ a far tornare il sorriso ai padroni di casa, che si portano così a 5 punti di margine dalla zona rossa di classifica. Il Nacional batte 2-1 il Maritimo e lo raggiunge a quota 34 punti in classifica, festeggiando così con largo anticipo la permanenza in Superliga. E’ Suk al 50′ a illudere gli ospiti, ma Claudemir al 62′ pareggia i conti su rigore e Candeias cinque minuti più tardi regala i tre punti ai padroni di casa. Sale al sesto posto il Vitoria Guimaraes, che supera 2-1 l’Olhanense in trasferta: è Soudani ad andare due volte in rete nel giro di tre minuti (38′ e 41′), rendendo inutile il gol che prova a riaprire il match realizzato da Djalmir al 70′. Fondamentale infine il successo per 1-0 del fanalino di coda Beira Mar ai danni del Gil Vicente. L’eroe di giornata è Yazalde, che con la sua rete al 60′ mantiene vive le speranze di salvezza dei padroni di casa. Con questo successo infatti il Beira Mar ottiene la quarta vittoria del campionato e si porta a -1 dalla zona salvezza, con il Gil Vicente che fallisce invece un’occasione d’oro per allontanarsi dalle zone pericolose e resta invischiato nella lotta per non retrocedere.

GARE E CLASSIFICA – Ecco il riepilogo della 26° giornata di Superliga

19/04 – Braga-Academica 1-0
20/04 – Pacos Ferreira-Rio Ave 2-1
20/04 – Moreirense-Porto 0-3
21/04 – Beira Mar-Gil Vicente 1-0
21/04 – Nacional-Maritimo 2-1
21/04 – Vitoria Setubal-Estoril 1-0
21/04 – Benfica-Sporting Lisbona 2-0
22/04 – Olhanense-Vitoria Guimaraes 1-2

Benfica 70 punti; Porto 66 punti; Pacos Ferreira 49 punti; Braga 46 punti; Vitoria Guimaraes 36 punti; Estoril 35 punti; Nacional e Maritimo 34 punti; Sporting Lisbona e Rio Ave 33 punti; Vitoria Setubal 26 punti; Gil Vicente 22 punti; Academica, Moreirense e Olhanense 21 punti; Beira Mar 20 punti.

Matteo De Angelis

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *