Enrico Steidler
No Comments

Goduria Inter, Botta è un fenomeno!

Il giovane attaccante del Tigre neo-acquisto dei nerazzurri dà spettacolo in Copa Libertadores

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

ASUNCION, 20 APRILE – Ecco il nuovo spot per tirare su il morale a milioni di tifosi incupiti: la vostra squadra del cuore è nell’occhio del ciclone? La malasorte si accanisce e vi sentite più neri che azzurri? Contro il logorio della vita moderna gustatevi i gol di Ruben Botta, “puntero” vero! Guardare per credere! Il 23enne attaccante argentino del Tigre sta convincendo tutti a suon di gol, assist e prestazioni maiuscole, ed è proprio grazie a una di queste che la sua squadra ha appena conquistato l’accesso agli ottavi di finale della Copa Libertadores. Contro i paraguayani del Club Libertad il gioiellino neo-acquisto dell’Inter (arrivato a parametro zero, contratto di 5 anni a un milione di euro a stagione più bonus) ha dato letteralmente spettacolo: aperte le marcature con un “gol d’altri tempi” (così il telecronista argentino descrive il dribbling e il sinistro da sogno all’incrocio dei pali), Botta ha poi ispirato il secondo e il quarto gol dei suoi e si è infine concesso il lusso della doppietta personale con un tiro che non ha dato scampo all’estremo difensore dei padroni di casa. Missione compiuta (finale 3 a 5 per il Tigre) e tanta manna per i tifosi, argentini e…italiani.

GRANDE PUNTERO PER POCO DINERO – Il presente dei nerazzurri, si sa, è un lungo tunnel buio fatto di infortuni, errori arbitrali e magagne varie. Ma la luce, in lontananza, si comincia a intravedere, ed è quella dei lampi di genio di Ruben Botta e di chi – dopo tante, troppe fregature – è finalmente riuscito a concludere un affare di mercato degno di questo nome. Il rapporto qualità-prezzo sembra davvero vantaggioso e l’idea di aver soffiato il giocatore a squadre come la Juventus, il Tottenham e la Roma bruciandole sul tempo è di sicuro conforto per i sostenitori della Beneamata: decisiva, in tal senso, è stata la mediazione dell’agente Fernando Hidalgo, già protagonista dell’approdo in nerazzurro di Crespo, Milito e Burdisso. C’è di che ben sperare, insomma: “Sì, perché Botta è un numero 10 che sa svariare su tutto il fronte d’attacco. Ieri sera è stato protagonista con il Tigre di una grandissima partita e ha segnato una doppietta con un vero e proprio golazo, strepitoso. Ha fatto conquistare alla sua squadra gli ottavi di Copa Libertadores, un traguardo importante”. Non ha dubbi il noto editorialista di Olé (il quotidiano sportivo più venduto in Argentina) Marcelo Pagliaccio, che ai microfoni di FcInterNews ha parole di elogio anche per la società nerazzurra: “Ruben vale tanti milioni e l’Inter è riuscita a prenderlo a parametro zero, veramente un grande colpo. Un’operazione intelligente. E vedrete che Botta in Italia farà bene“.

Enrico Steidler

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *