Enrico Steidler

Premier League, 34.ma giornata: occhi puntati su Tottenham-City e Liverpool-Chelsea

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Di Canio rischia grosso contro l’Everton, i Devils tentano l’allungo decisivo

LONDRA, 20 APRILE – Dopo il recupero infrasettimanale delle gare della 29.ma giornata e il relativo aggiornamento in classifica (balzo in avanti per il City – che rosicchia 2 punti ai cugini, fermati dal West Ham – e il Chelsea; l’Arsenal supera il Tottenham, al palo Fulham e Wigan), la Premier League torna in campo e regala una domenica da leccarsi i baffi con i big-match Tottenham-Manchester City e Liverpool-Chelsea. Fra le partite di questo pomeriggio spiccano Sunderland-Everton – con gli uomini di Paolo Di Canio chiamati a concedere il bis dell’impresa del St. James’ Park contro i lanciatissimi Toffees di David Moyes – Fulham-Arsenal e la delicatissima (per gli ospiti) sfida fra West Ham e Wigan. Chiude la 34.ma giornata il consueto appuntamento del Monday night: all’Old Trafford la capolista Manchester United cercherà la vittoria numero 27 in campionato contro il fragile Aston Villa di Paul Lambert. La conquista del titolo è a due passi e Sir Alex Ferguson vuole chiudere i conti al più presto: i suoi giocatori non sono al top, anzi, ma la mission (Benteke permettendo) non è per nulla impossible.

Mentre il Reading (impegnato sul campo del Norwich) e il Queens PR si giocano le residue speranze di agguantare la salvezza (ma i Royals hanno subito 10 sconfitte nelle ultime 11 trasferte e i londinesi affrontano un affamatissimo e super-motivato Stoke City) contro due avversari pericolanti ma insidiosi, le altre squadre che lottano per sottrarsi al fatale abbraccio delle ultime della classe sono tutte (escluso il Sunderland) impegnate in trasferta: il Newcastle fa visita allo svogliato West Bromwich di Steve Clarke, il Wigan va a Londra per racimolare almeno un punto sul campo degli Hammers e l’Aston Villa si avventura – con poche speranze di uscirne indenne – nella tana dei Devils. Solo i Black cats giocano con il sostegno del proprio pubblico, ma allo Stadium of Light arriva l’Everton, “una delle squadre più toste del torneo, fatta a immagine somiglianza del proprio allenatore” ha dichiarato Di Canio nella conferenza stampa prima della gara. “Stiamo giocando bene e siamo fiduciosi” – David Moyes sa che una vittoria a Sunderland potrebbe proiettare i suoi in piena zona Champions League – “C’è un buon feeling fra noi e vogliamo continuare su questa strada”.

I sogni di gloria dei Toffees sono gli stessi dell’Arsenal (che gioca sul campo messo a ferro e fuoco dai Blues tre giorni fa: difficile che il Fulham si conceda altre distrazioni), del Chelsea (atteso dall’insidiosa trasferta di Anfield Road contro il Liverpool del capocannoniere Suarez) e del Tottenham, che ospita il Manchester City secondo in classifica. “Il fatto di giocare contro simili campioni” – ha dichiarato Villas-Boas, tecnico degli Spurs – “ispira sempre i giocatori e li motiva a fare bene”: la fiducia dello Special Two è ben riposta malgrado il momento non proprio scintillante dei suoi, e la speranza che la legge del White Hart Lane (dove i padroni di casa sono dei rulli compressori o quasi) sia fatta rispettare anche agli uomini del Mancio non è campata in aria. Questi ultimi, però, sono più forti e un qualche pensierino alla vetta – con una gara da recuperare – forse ancora lo fanno: per Gareth Bale (se riuscirà a recuperare dall’infortunio alla caviglia) e compagni sarà dura.

PREMIER LEAGUE, 34.ma GIORNATA

Sabato 20 aprile (ore 16)

Norwich-Reading

QPR-Stoke City

Sunderland-Everton

Swansea-Southampton

Fulham-Arsenal

West Bromwich-Newcastle

West Ham-Wigan

Domenica 21 aprile 2013

Tottenham-Manchester City (ore 14.30)

Liverpool-Chelsea (ore 17.00)

Lunedì 22 Aprile 2013

Manchester United-Aston Villa (ore 21.00)

RECUPERI 29.ma GIORNATA

Martedì 16 aprile: Arsenal-Everton 0-0

Mercoledì 17 aprile: Manchester City-Wigan 1-0, West Ham-Manchester United 2-2, Fulham-Chelsea 0-3.

CLASSIFICA

Manchester United 81, Manchester City 68, Chelsea 61, Arsenal 60, Tottenham 58, Everton 56, Liverpool 50, West Bromwich 44, Swansea 41, Fulham 40, West Ham 39, Southampton 38, Newcastle 36, Norwich 35, Sunderland 34, Stoke city 34, Aston Villa 34, Wigan 31, Queens PR 24, Reading 24.

Chelsea, Manchester City, Swansea, Tottenham, West Bromwich e Wigan una partita in meno.

CLASSIFICA MARCATORI

22 Luis Suarez (Liverpool)

21 Van Persie (Manchester United)

17 Michu (Swansea)

17 Gareth Bale (Tottenham)

15 Christian Benteke (Aston Villa)

15 Demba Ba (Newcastle, Chelsea)

14 Rickie Lambert (Southampton)

Enrico Steidler

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *