Lorenzo Brenna

Palermo-Bologna 1-1: Ilicic illude, disastro Sorrentino

Palermo-Bologna 1-1: Ilicic illude, disastro Sorrentino
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Palermo-Bologna 1-1: Ilicic illude, disastro SorrentinoPALERMO, 14 APRILE – Il Palermo sa di giocarsi molto in questa sfida interna con il Bologna per restare aggrappati con le unghie al sogno salvezza. Il Barbera, rianimato dalle due vittorie consecutive, è tutto con i rosanero. I siciliani partono forte, pressano alto, lottano e passano in vantaggio ma un erroraccio da matita rossa di Sorrentino vanifica gli sforzi.

Dopo appena cinque minuti di gara i padroni di casa trovano il gol dell’1-0 con Ilicic. Lo sloveno, dopo un triangolo ad alto tasso tecnico con Miccoli, calcia di sinistro dai 20 metri, palla nell’angolo e Curci incolpevolmente battuto. La partita sembra incanalata nei binari giusti e i rosanero spingono alla ricerca del raddoppio con le conclusioni dello scatenato Ilicic e del capitano Miccoli. Il calcio però è crudele. Nel momento migliore del Palermo il Bologna trova il pareggio al 17’ con un vero e proprio gollonzo da “Vai col liscio”. Sorrentino su retropassaggio di Morganella fa cenno di volerla prendere con le mani, quando si rende conto la frittata è fatta e la palla gli sfila sotto il corpo spianando la strada a Gabbiadini per il più facile dei gol. Il Palermo accusa il colpo e lo spettacolo ne risente. Sul finire del primo tempo ha però una grande occasione per passare in vantaggio. Miccoli su lancio di Donati colpisce il palo con un bellissimo tiro di esterno destro.

Al 54’ i piani dei siciliani si complicano ulteriormente: Ilicic deve alzare bandiera bianca a causa di un problema alla coscia sinistra, al suo posto Dybala. I rosanero perdono il migliore in campo, lo sloveno nelle ultime partite sembra rinato e sta trascinando a suon di gol i suoi verso il miraggio della salvezza. Il Palermo continua ad attaccare ma con meno lucidità ed energia della prima frazione. Il Bologna potrebbe approfittare dei contropiede che vengono offerti e sfiora il gol della domenica al 66’ con Pasquato: sinistro di controbalzo a incrociare di prima intenzione, palla alta di nulla. Entrambe le squadre si lamentano chiedendo il rigore. Prima il Bologna, al 75’ Aronica cerca il pallone ma trova Gilardino che va a terra, Doveri lascia correre. All’84’ è il turno del Palermo: Kurtic va giù dopo un bello scambio con Miccoli, l’arbitro lascia giocare e la scelta sembra giusta. Al 93’ ancora proteste dei padroni di casa per una trattenuta in area su Donati che viene ammonito. All’81’ Sannino aveva provato ad aumentare il tasso offensivo inserendo Hernandez, al rientro dopo sei mesi, per Arevalo Rios ma non serve. Al 94’ c’è una punizione dal limite per il Palermo. Ultima grande chanche. Inquadrato in panchina Miccoli con le mani sui capelli, avrebbe voluto essere in campo per calciarla. Va Dybala ma il tiro si infrange sulla barriera e con esso, forse, anche le ultime flebili speranze del Palermo di restare nella massima serie.

Il Palermo si rammarica per non aver sfruttato l’occasione mentre i rossoblù esultano per una salvezza ormai ad un passo.

TABELLINO

PALERMO 1 (5’ Ilicic) BOLOGNA 1 (17’ Gabbiadini)

PALERMO (3-5-2) – Sorrentino; Von Bregen, Aronica, Donati; Morganella, Kurtic, Arevalo Rios (82’ hernandez), Barreto, Garcia; Ilicic (54’ Dybala), Miccoli (87’ Boselli) All. Sannino

BOLOGNA (4-3-1-2) – Curci; Cherubin, Antonsson, Garics, Morleo; Taider, Khrin, Kone (38’ Guarente); Christodoulopoulos (64’ Pasquato); Gilardino, Gabbiadini (71’ Sorensen) All. Pioli

AMMONITI: Donati, Aronica, Morganella, Ilicic (P), Garics, Kone, Guarente, Christodoulopoulos

ARBITRO: Doveri

A cura di Lorenzo Brenna

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *