Redazione

Serie B, 36° Giornata: il Livorno si avvicina al Sassuolo

Serie B, 36° Giornata: il Livorno si avvicina al Sassuolo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Clamorosa rimonta del Bari sul Lanciano: da 0-3 a 4-3. All’Empoli il Derby di Toscana

Vincenzo TorrenteROMA, 14 APRILE – La 36° giornata di Serie B ha regalato molte emozioni ai propri tifosi, dal vertice ed andando giù. I risultati ribaltati ne sono stati molti, quindi andiamo ad analizzare questa giornata ai raggi x.

Il Sassuolo di Eusebio Di Francesco soffre non poco contro il Brescia per conquistare un punto alla fine della gara: tra le mura amiche, i neroverdi vanno in svantaggio per effetto della rete di Corvia nei minuti di recupero nel primo tempo. All’inizio della seconda frazione però, le rondinelle perdono Demaio per espulsione. Il Sassuolo non molla e si rimette in linea di galleggiamento grazie al gol di Longhi, con un tiro da fuori area, a quattro minuti dal termine. Accorcia invece le distanze in classifica il Livorno, che va a vincere a Varese per 3-1. Le reti portano le firme di Belingheri, autore di una doppietta, e Dionisi su rigore nei minuti di recupero della partita, che porta all’espulsione di Bastianoni. In mezzo a tutto questo c’è spazio anche per il gol del Varese, siglato dal solito Ebagua. Pareggio senza reti dell’Hellas Verona contro il Cesena al “Manuzzi”.

L’Empoli si aggiudica il derby della toscana contro il Grosseto, sempre più ultimo ormai e condannato alla Lega Pro purtroppo: la rete decisiva è del solito “Big Mac” Maccarone, che porta gli uomini di Maurizio Sarri al quarto posto. Vince la Juve Stabia, in casa contro lo Spezia, sempre più in difficoltà: gli stabiesi vanno in vantaggio con l’autorete di Romagnoli e raddoppiano con Zito. Per gli aquilotti accorcia le distanze Okaka: gli uomini di Gigi Cagni dovranno guadagnarsi la permanenza in Serie B fino al termine della stagione. Il Modena la spunta sull’Ascoli, che al “Del Duca” cade per 2-3: canarini in vantaggio con una splendida punizione di Dalla Bona, pareggio e conseguente vantaggio dell’Ascoli con una doppietta di Soncin, che sostituiva il bomber Zaza squalificato. Gli uomini di Novellino non perdono la testa e recuperano con un gran gol di Mazzarani dove il portiere ascolano Maurantonio nulla poteva fare, sferrando poi il colpo vincente con il solito Ardemagni che vince un rimpallo in area ed insacca il 20° gol in Serie B.

La Ternana di Mimmo Toscano vince di misura contro la Reggina, grazie alla rete di Litteri. calabresi in dieci dal 52’ per l’espulsione del bomber Di Michele, che rifila una testata ad un avversario. Vince anche il Crotone contro la Pro Vercelli all’”Ezio Scida”: le reti portano le firme di De Giorgio e Melillo per i calabresi, momentaneo pareggio piemontese di Eusepi. Scoppiettante 3-3 tra Cittadella e Padova al “Tombolato”: vantaggio dei padroni di casa con Di Nardo, pareggio momentaneo di Cutolo, ma il Cittadella torna in vantaggio prima del termine della prima frazione con un’autorete di Gallozzi. Ad inizio secondo tempo è Bonazzoli a riportare in linea di galleggiamento i patavini. Passano tre minuti ed il Cittadella va di nuovo in vantaggio con Schiavon, a fissare il risultato sul 3 pari ci pensa Ze Eduardo. In conclusione vi raccontiamo lo scoppiettante risultato tra Bari e Virtus Lanciano al “San Nicola”: i frentani vanno in vantaggio dopo appena 45” con Amenta sugli sviluppi di un calcio d’angolo e raddoppiano con Falcinelli. La ripresa inizia come si era conclusa la prima frazione, e cioè con un altro gol della Virtus Lanciano realizzato da Piccolo, per un 0-3 che avrebbe stroncato le gambe a tutti, non al Bari però, perché da qui inizia la partita dei galletti. Gli uomini di Torrente ormai, non avevano più nulla da perdere e buttano il cuore oltre l’ostacolo segnando ben 4 reti con Sciaudone, Caputo, Defendi e la rete vincente di Tallo. Il Bari si porta tre punti preziosi a casa in chiave salvezza.

Dopo 36° Giornate ecco la classifica di Serie B: Sassuolo 74; Livorno 70; Hellas Verona,68; Empoli 60; Novara 56; Varese 52; Brescia 50; Juve Stabia 48; Modena 47; Ternana, Crotone 46; Cesena 45; Padova 44; Bari, Cittadella 43; Virtus Lanciano, Spezia, 42; Reggina 41;Ascoli, 40; Vicenza 32; Pro Vercelli 28; Grosseto 23.

Ecco la classifica marcatori: Ardemagni (Modena) 20; Sansovini (Spezia), Zaza (Ascoli), Cacia (Hellas Verona) 18; Tavano (Empoli), Paulinho (Livorno) 16; Ebagua (Varese) 15; Caputo (Bari), Maccarone (Empoli), Gonzalez (Novara) 14; Corvia (Brescia), Siligardi (Livorno), 13Succi (Cesena), 12; Bellingheri, Dionisi (Livorno), Comi (Reggina) 11; Farias (Padova), Berardi, Pavoletti, Boakye, (Sassuolo) 10; Terranova (Sassuolo), Gabionetta (Crotone), Saponara (Empoli), Malonga (Vicenza) 9.

Massimiliano di Cesare

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *