Redazione

NBA, Kobe Bryant si infortuna: sospetta rottura del tendine d’Achille

NBA, Kobe Bryant si infortuna: sospetta rottura del tendine d’Achille
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
L'infortunio di Bryant

L’infortunio di Bryant

LOS ANGELES, 13 APRILE – Dopo il grave infortunio a Danilo Gallinari, Nba in apprensione anche per Kobe Bryant. Festeggiamenti a metà quindi per la vittoria cruciale in chiave ottavo posto dei Lakers contro i Warriors nella scorsa notte. A causa del gravissimo infortunio occorso al loro fuoriclasse.

Nell’ultimo mese coach Mike D’Antoni ha spremuto fino all’ultimo la sua stella  (34 anni), partite da quasi 48′ ogni notte con l’obiettivo di portare a casa l’8° posto ad Ovest, Kobe non si è mai arreso e i 47 punti di Portland sono stati la dimostrazione, il traguardo non è così lontano (sempre +1.0 sui Jazz) ma adesso i Lakers dovranno cavarsela senza di lui.

Infatti nella notte il “Black Mamba” ha chiuso a referto con 34 punti ma il dramma è arrivato a 3′ dalla fine del match; il #24 prende palla fuori dall’arco dei 3 punti, si butta dentro ma cade dopo pochi metri tenendosi il tallone del piede sinistro, all’inizio non sembrava nulla di rilevante se non una botta poi però il numero 24 ha iniziato a zoppicare facendo davvero fatica ad appoggiare il piede infortunato.

In panchina lo si è visto disperato, con le mani in faccia: le prime analisi hanno evidenziato una probabile frattura del tendine d’Achille. Se la diagnosi sarà confermata significherebbe automaticamente la fine dei giochi per lui (e anche per i Lakers). La speranza è l’ultima a morire e solo dopo le radiografie di oggi si saprà con certezza l’entità dell’infortunio, anche se lo stesso Kobe ha già capito, e fatto capire, che per quest’anno non rivedrà il parquet.

Francesco Garibaldi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *